Dpef – Iannaccone: “Delusione aumenta, ignorata nostra risoluzione”

0
9

“Dopo aver ascoltato la replica del sottosegretario per l’economia e le finanze, Casero, la nostra delusione aumenta e ci sentiamo infinitamente delusi perché non ha assolutamente fatto riferimento alla risoluzione da noi presentata e alle questioni che abbiamo in essa sollevato.” Lo ha dichiarato Arturo Iannaccone, parlamentare e responsabile del Dipartimento Welfare e sanità del Mpa.
“Nella nostra risoluzione – spiega Iannaccone – avevamo invitato il Governo a modificare profondamente le politiche nei confronti del Sud, avviando una profonda inversione di rotta sul piano degli investimenti economici e finanziari, restituendo al Mezzogiorno, in tempi certi, le risorse sottratte negli ultimi anni, nonché a prendere atto della dimensione nazionale della questione meridionale e dell’impossibilità per una nazione di mantenere la propria unità se parti di essa procedono a diverse velocità, accentuando fra loro il disequilibrio. Inoltre – aggiunge il parlamentare – avevamo chiesto la predisposizione entro novanta giorni di un articolato ed efficace Piano straordinario per il Mezzogiorno, sostenuto da adeguate e congrue risorse finanziarie, aggiuntive rispetto a quelle derivanti da Fondi europei. Dopo avere approvato il federalismo fiscale, se non ci sarà un atteggiamento coerente da parte del Governo e delle forze che lo sostengono, allora vuol dire che c’è un pregiudizio, una volontà pervicace di penalizzare il sud, quella venatura di razzismo anti meridionale – conclude Iannaccone – di cui ha parlato il presidente Lombardo più volte”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here