Cooperative sociali – Udc: “Pd difende piccoli interessi”

0
5

“Il mancato accordo con le organizzazioni che rappresentano le cooperative sociali ed i Piani di Zona irpini relativo allo sblocco dei pagamenti rappresenta l’ulteriore vulnus per un settore che ha assolutamente bisogno di ossigeno”. Lo scrive in una nota il coordinamento provinciale dell’Unione di Centro di Avellino. “Con il trasferimento delle risorse dalla Regione Campania ai Piani di Zona – si legge ancora – la soluzione, per quanto non definitiva, sembrava essere a portata di mano. Ma, da quanto si apprende, la vicenda non si è ancora conclusa. E le ragioni di questo ennesimo rinvio francamente appaiono incomprensibili. Se le risorse sono state parzialmente erogate, i consorzi per i servizi sociali avrebbero la possibilità di saldare le fatture emesse dalle cooperative sociali che, nonostante le evidenti difficoltà economiche, continuano a prestare i loro servizi in un ambito, quello dell’assistenza, che in una realtà come quella irpina è assolutamente prioritario”. “Non vorremmo pensare male – si conclude così la nota – ma il silenzio che proviene in particolare dal Partito Democratico appare un po’ sospetto e sembrerebbe celare piccoli interessi. Ad avvalorare questa nostra sensazione anche il silenzio nel quale è caduta la proposta che abbiamo formulato in riferimento alla crisi che ancora attraversa il Piano di Zona Ambito A4 di Avellino. In quell’occasione abbiamo ipotizzato l’avvio di una nuova stagione di responsabilità con l’obiettivo di garantire i servizi e l’efficienza degli stessi e di salvaguardare gli operatori. Ma abbiamo ricevuto solo indifferenza. A questo punto in riferimento alla vertenza delle cooperative sociali del territorio irpino, i nostri amministratori continueranno ad essere vigili e si adopereranno affinché si possa trovare una soluzione quanto prima, stanando coloro che remano contro e lavorano nella penombra per non dare un epilogo tempestivo e positivo a questa vicenda”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here