Calcio – Pasquale Minuti allenatore della Sambenedettese

0
26

La Sambenedettese, altra nobile decaduta, ha affidato la panchina a Pasquale Minuti. Per l’ex calciatore dell’Avellino, autore di otto reti nella stagione 94-95, si tratta di un ritorno. Cresciuto nel vivaio rossoblu, esordisce giovanissimo nel campionato cadetto. Prima di essere ceduto alla Lucchese, dove nonostante segni poco viene visionato da club di categoria superiore. Nella seconda metà degli anni ’80 gira molto e segna qualche gol con diverse maglie fino ad approdare al Licata, in B, dove purtroppo retrocede nella stagione 1989-1990. L’anno successivo torna alla Sambenedettese, che era retrocessa in C2. In questa annata Pasqualino realizza 11 gol e grazie anche a lui la Samb torna in C1; nei due anni successivi rimane a San Benedetto del Tronto, dove il club riesce a salvarsi in entrambi i casi prima di fallire. Veste tra le altre, anche le maglie di Giulianova, Ascoli e Pisa. Dopo l’avventura toscana continua a giocare in club non professionistici delle Marche; nel ’04-’05, ormai quarantenne, viene chiamato dalla Maceratese per fare da giocatore-vice allenatore di Francesco Nocera (altro ex calciatore dei lupi nell’anno dell’ultima gioia targata Sibilia) e clamorosamente, nonostante l’età, gioca 2 gare e realizza 1 rete. Da tecnico ha guidato la Cuprense, la Fermana e la Maceratese dove trova una difficile situazione societaria e non riesce ad evitare la retrocessione in Serie D.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here