Calcio Foggia – Il ko con la Spal costa caro a Stringara: esonerato

0
9

Nelle ultime gare solo sconfitte per il Foggia. L’ultima quella di oggi nel match salvezza interno con la Spal (0-2 Fortunato e Zamboni) costa caro al tecnico Paolo Stringara che viene esonerato dal’ex re del grano Pasquale Casillo. Al termine del match, il pubblico ha fischiato e rumoreggiato contro tutti e dopo un breve summit, i vertici societari pugliesi hanno deciso di richiamare Walter Bonacina.
Il tabellino del match:
FOGGIA: Botticella; Lanzoni, Frigerio (dal 1′ st Reali), Wagner, De Leidi, Gigliotti, Velardi (dal 26′ pt Defrel) Meduri, Lanteri, Venitucci, Pompilio (dal 19′ st Ferreira).
A disposizione: Leo, Lacerenza, Cortesi, Marinaro.
All. Stringara.
SPAL: Capecchi; Ghiringhelli, Zamboni (dal 14′ st Beduschi), Pambianchi, G.Rossi; Bedin; Cosner (dal 41′ st Canzian), Agnelli, Castiglia, Fortunato (dal 28′ st Taraschi); Arma.
A disposizione: Costantino, A.Vecchi, Migliorini, Piras.
All. S. Vecchi.
ARBITRO: Brasi di Seregno (assistenti De Filippis di Vasto e D’Amato di Battipaglia)
MARCATORI: Fortunato (S) al 40′ pt; Zamboni (S) al 45′ pt
NOTE: giornata primaverile; spettatori circa 1.500; ammoniti Agnelli (S); De Leidi (F); Lanzoni (F); Fortunato (S); Gigliotti (F); Canzian (S); espulso Defrel (F) al 42′ st; calci d’angolo 3-1 per il Foggia; Recupero 2′ pt e 5′ st

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here