Calcio – Avellino: contro il Neapolis si farà sul serio

0
1

Sturno – Il risultato di 8 reti a 0 contro una rappresentativa locale non è certo il massimo, ma le risposte avute dall’amichevole di ieri in quel di Sturno sono sicuramente molto preziose.
Innanzitutto la variazione del modulo.
Mister Marra ha voluto variare il 4-2-3-1 utilizzato nell’ultima di campionato, passando ad un più classico 4-4-2, che dovrebbe assicurare maggiore copertura e più ordine nella parte centrale del campo.
Gli uomini
In secondo luogo, dopo gli esperimenti tattici, uomini sotto osservazione, in particolare chi è apparso sotto tono nella partita di Brindisi.
La difesa
Chiare le indicazioni di ieri: in difesa giocherà Ricci sull’out di sinistra mentre a destra Meola resta intoccabile; al centro agirà un altro intoccabile, Puleo assieme a uno tra Nocerino e De Angelis, precedentemente impiegato a sinistra.
A Centrocampo
A centrocampo, la situazione più complicata. Marra dovrà scegliere tra Fanelli, Licciardi, Rega, Viscido e Vianello che si contenderanno i 4 posti da titolare, aspettando di sapere definitivamente se D’Angelo sarà disponibile o meno.
In Attacco
In attacco Scandurra sarà affiancato da uno tra Vicentin e Panatteri, con quest’ultimo in buona evidenza nel test di ieri pomeriggio (una doppietta per lui) e dunque leggermente più favorito.
In realtà, se molte risposte si attendono sul campo, poiché una vittoria scaccia crisi sarebbe il miglior rimedio per lasciasi alle spalle un brutto momento, dall’altro lato l’attenzione è tutta per il mercato in entrata, con il possibile arrivo di un centrocampista di esperienza e che detti i tempi.
Unica certezza, Marruocco.
Il portierone biancoverde, ottimo tra i pali e non da meno nel giocare la palla con i piedi, partecipa moltissimo alla manovra difensiva della squadra. Ha piedi buoni ed è in grado di fare lanci precisi che potrebbero trasformarsi persino in buoni assist.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here