Basket LPA: ufitane strepitose a Salerno. Prima vittoria in A

0
8

Le leonesse escono alla distanza: Ariano subito corsara a Salerno Per un evento storico non poteva che esserci una sceneggiatura così ricca di suspense. Ariano Irpino festeggia con un successo il suo esordio in serie A2 e lo fa al termine di una gara vietata ai deboli di cuore. Quel cuore che ha spinto le ragazze di Leonetti a crederci fino in fondo, sapendo soffrire e rimediando ad un primo tempo sottotono. Un match dai due volti. Un Giano bifronte severissimo con le arianesi nel primo tempo, in cui precipitano anche sul –15 (44-29 al 20’), sotto le triple di un’indiavolata Miccio (top scorer dell’incontro con 20 punti e 6/11 da oltre l’arco) e le giocate di un’ispirata D’alie, dominante in cabina di regia. La riscossa arriva nell’ultimo quarto quando viene finalmente fuori tutto il devastante potenziale delle ufitane sotto le plance. Micovic, ma soprattutto Grasso e la oramai “zona Narviciute” già apprezzate in precampionato, confezionano un’incredibile rimonta con il costante supporto di Maggi e del mastino Dominguez. Le irpine costruiscono, possesso dopo possesso, un parziale da ko di 26-7. Le lunghe di coach Leonetti fanno colazione a sacco nell’area pitturata salernitana ed estromettono per cinque falli l’intera front- line avversaria: il 17/20 dalla lunetta degli ultimi dieci minuti pesa più delle sette triple avversarie. Chi incarna a pieno una serata, che i circa 100 tifosi arianesi difficilmente scorderanno, è Nunzia Paparo. Il play soffre maledettamente la partenza lanciata di D’alie, incassa quattro falli dopo appena 14 minuti, ma nell’ultimo quarto mette in campo tutta la sua esperienza, piazza la tripla del sorpasso 66-67 al 38’ ed i liberi della staffa. Il finale è incandescente e vede i festanti supporters arianesi aggrediti da un gruppo di esagitati tra cui anche esponenti dello staff della formazione di casa. Un episodio increscioso che offusca la bella prestazione delle ragazze salernitane.
Tabellino:
Carpedil Salerno – Lpa Ariano Irpino: 66-72
Carpedil Salerno: Amato 4, Buzzanca 7, Fereoli 2, Bona 7, Potolicchio 2, Gaglio 8, D’alie 14, Miccio 20, Trotta 2, Ardito.
Coach: Salineri.
Lpa Ariano Irpino: Paparo 5, Calandrelli 3, Aversano, Albanese n.e., Maggi 15, Giugliano, Dominguez 5, Grasso 14, Micovic 16, Narviciute 14.
Coach: Leonetti.
Arbitri: Tellone di Marcianise (CE), Bulzoni di Caserta
Parziali: (16-15); (44-29); (59-46)
Uscite per 5 falli: Ardito, Fereoli, Gaglio, Bona
Statistiche:
Carpedil Salerno: Tiri da due 16/44, Tiri da tre 7/23 (Miccio 6/11), Tiri liberi 13/13, Rimbalzi 34 (Gaglio 6), Perse 18 (D’alie e Buzzanca 3), Recuperate 22 (D’alie 4), Assist 9 (D’alie 4)
Lpa Ariano Irpino: Tiri da due 15/36, Tiri da tre 4/8, Tiri liberi 30/43, Rimbalzi 40 (Maggi, Dominguez, Narviciute 7), Perse 22 (Maggi 5), Recuperate 18 (Maggi 3), Assist 4 (Narviciute 3)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here