Avellino – Tutto pronto per la “maratonina” per salvare la Dogana

0
1

Avellino – Tutto pronto per la maratona per salvare la Dogana di Avellino. Domanica, infatti, alle ore 10, i giovani cittadini irpini si ritroveranno in Piazza Amendola, davanti all’edificio, per poi correre per il centro di Avellino. De Seguito il comunicato del Comitato “Salviamo la Dogana”, organizzatore dell’evento: “Un antico detto africano cita: “Ciò che il cuore desidera ardentemente mette le gambe in movimento”.
Con questo spirito domani 12 settembre tanti piccoli cuoricini, partendo da piazza Amendola, attraverseranno il centro storico della città, i suoi vicoli e il verde che cinge il lato ovest della Collina della Terra.
Una maratonina non agonistica riporterà il nostro futuro nel cuore della città. Il raduno alle ore 10.00 davanti alla Dogana in Piazza Amendola, dove il prof. Armando Montefusco racconterà la storia della Dogana e della Torre dell’Orologio: due monumenti simbolo della città.
Speaker d’eccezione la giornalista ed esperta di sport Tiziana Urciuoli di CDS TV. Alle 10.30 bambini e ragazzini dai 6 ai 13 anni, rigorosamente con scarpe di ginnastica, indosseranno la maglietta con il logo della dogana e percorreranno lentamente, accompagnati dai loro genitori un circuito che attraverserà via Umberto I, Parco del Teatro, Via Sette Dolori, via Seminario, via Duomo e raggiungeranno di nuovo Piazza Amendola.
Purtroppo non sarà presente il maratoneta Modestino Preziosi (Campione italiano, europeo e due volte vice campione del mondo di maratone estrema) impegnato in Francia per lavoro a malincuore ha espresso in una nota commovente, che sarà letta ai bambini, tutto il suo dispiacere da “Irpino vero” per non poter essere presente.
Tutti saranno vincitori e riceveranno la medaglia gentilmente offerta dal CONI di Avellino. La scenografia della piazza sarà curata dai writer di Avellino (1nessuno100mila + ebam…spray performance) che realizzeranno dei graffiti attorno a un cuore di vetro realizzato dal Maestro Rubicco.
Presentati da Titti Festa e Ottavio Giordano si alterneranno sul palco: I Malamente (Vito Raosa, fisarmonica e voce, Pietro Accomando, camorra e voce, Alessio Raosa, tamburello), Duo Arpa e poesie Leone – Rampino, Monia Gaita e Assunta De Vito (poetesse) declameranno alcune poesie sedute sulla sedia del maestro Spinello, il piano bar di Alberico Luongo, l’associazione, di didattica teatrale e dei linguaggi dello spettacolo, Vernice Fresca: Rossella Massari e Massimiliano Foà, Franco Fioretti dell’associazione APREA e la band “I Sognatori”, Michele Vietri (attore, cantante, scrittore e regista) ed infine, ma non per ultimo, il cabarettista e cantante Carlo Maria Todini e i Soliti Ignoti (Paolo Landi e Ottavio Amato).
Sarà presente solo con il cuore e con la sua selezionatissima musica, in quanto impegnato in una serata a Reggio Calabria, Vinyl Giampy il noto DJ avellinese fiero delle sue origini. Il meraviglioso gruppo degli scout di Monteforte, già presente alla manifestazione del mese di maggio, collaborerà allo svolgimento della maratonina.
Un grazie all’Assessorato alla Mobilità e alla Cultura del comune di Avellino per il patrocinio, al Presidente del CONI, Giuseppe Saviano, per le medaglie ricordo e al Presidente dell’AIR Dino Preziosi, per il contributo per le magliette, entrambi ancora con il comitato Salviamo la Dogana con il loro cuore.
Una manifestazione, semplice, nata dal basso, per la quale ci siamo auto tassati, perdonateci se non raggiungeremo la perfezione.
Continueremo nella nostra civilissima battaglia perché “il futuro ha un cuore antico” che deve tornare a battere e segnare il futuro delle nuove generazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here