Avellino – Rizzo (Andci): “La nuova giunta sviluppi la democrazia”

0
6

Avellino – “La nostra speranza è che la nuova giunta non sia il luogo della spartizione col manuale Cencelli, ma rappresenti lo spazio vivo di partenza di un viaggio che dovrà vedere coinvolti i cittadini alla partecipazione attiva”. Così il coordinatore provinciale dell’Andci, associazione nazionale difensori civici italiani, Gerardo Rizzo che in una nota afferma: “La nuova esperienza che in sindaco di Avellino inizia con la sua seconda legislatura potrà avere un valore eccezionale per riportare la democrazia ed il confronto attivo solo sé lo spirito sarà quello della crescita del cittadino protagonista e che l’unico patto politico con la città sia il programma elettorale. Al sindaco, unico organo di Governo eletto dal popolo, la legge riconosce la piena autonomia di scegliere i criteri ed indicare uomini e donne per la composizione della giunta, a lui lascia le scelte future per indicare ruoli nei vari Enti sovracomunali e l’impostazione che vorrà dare alla democrazia partecipativa attraverso i forum cittadini e le diverse commissioni. Noi di Civicrazia ci siamo e non lo lasceremo solo, tant’è che l’incontro che le associazioni terranno nel prossimo mese di settembre in città alla presenza del nostro presidente Giuseppe Fortunato, garante per la privacy, vorrà essere una kermesse attiva dove, di concerto con amministratori e consiglieri, daremo lo spaccato dell’impegno che ognuno di noi fa e vuole fare nel tempo a venire. Insomma una collaborazione di partecipazione per il bene comune”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here