Avellino – EleMenti continua con un dibattito contro le mafie

0
7

Sfida la pioggia EleMenti e continua con un’assemblea impegnativa su “Nomi, cose, città…l’inchiesta come presupposto per comprendere le mafie”. L’appuntamento, previsto per le ore 17.30 di domani (24 luglio 2011) avrà come protagoniste due donne, due giornaliste, che attraverso il racconto delle loro esperienze dirette parleranno di mafia, camorra, ndrangheta e politica corrotta. Si tratta di Laura Aprati ed Angela Corica. Aprati giornalista ed autrice televisiva, che ha collaborato a trasmissioni di RAI 1 come “Linea Verde” e “Italia che vai” ed è stata autrice, dal 2006, del programma “Sabato e Domenica” sempre su RAI, 1 dove si è occupata di cronaca e attualità, e dove continua a lavorare come autrice di programmi di cultura e viaggi. Vincitrice del Premio Internazionale “Pieve di Cadore”. Ha prodotto la serie “Vado a vivere in campagna” con cui, per la puntata Sicilia, ha vinto il Premio Internazionale “Sicilia madre mediterranea” ed ha co-prodotto il documentario, finalista al Davide di Donatello 2009, “Diario di un curato di montagna” del regista Stefano Saverioni. Laura Aprati è coautrice del libro reportage “Malitalia, storie di mafiosi, eroi e cacciatori”, da cui è nato www.malitalia.it sito che raccoglie inchieste ed articoli di decine di giornalisti indipendenti provenienti da ogni parte d’Italia. Angela Corica è una giovanissima giornalista calabrese ex collaboratrice di Calabria Ora, quotidiano a tiratura regionale balzato agli onori della cronaca nazionale, grazie anche denuncia della trasmissione Anno Zero di Michele Santoro, per aver “epurato” direttamente o indirettamente con l’arrivo del nuovo direttore Piero Sansonetti, un folto gruppo di giovani cronisti rei di aver denunciato nei loro articoli i rapporti e collusioni tra un pezzo importante di politica calabrese e la ndrangheta. La Corica, originaria di Cinquefrondi, provincia di Reggio Calabria, si è ritrovata l’auto trivellata di colpi dopo aver denunciato vicende riguardanti lo smaltimento illecito di rifiuti nel suo comune. Nonostante ciò e la sua giovane età, ha infatti soli 27 anni, Corica ha continuato a scrivere della sua Calabria, di ndrangheta e corruzione. Il programma di EleMenti continuerà alle ore 19.00 con la proiezione di Hotel Desperado cortometraggio di Peppe Lanzetta. L’attore, autore e regista della Napoli che vuole riscattarsi, sarà in villa comunale e leggerà, accompagnato dalle attrici avellinesi Anna Coluccino e Chiara Mazza e dalla musica di Antonio Iandolo, pezzi tratti da “Infernapoli” ed altri testi di cui è autore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here