Autodichiarazione impianti termici: riparte “Caldaia sicura”

0
4

Avellino – L’Assessorato all’Ambiente di Palazzo Caracciolo informa che a decorrere dal 1 settembre 2009 parte la terza campagna di sensibilizzazione rivolta ai soggetti responsabili e titolari di impianti termici esistenti nel territorio della provincia di Avellino, in merito alla denuncia degli stessi. Il termine ultimo da rispettare per la presentazione delle autodichiarazioni è fissato al 30 giugno 2010. Tutta la nuova modulistica necessaria all’adesione alla campagna provinciale “Caldaia Sicura” sarà messa a disposizione dei cittadini sul sito istituzionale della Provincia nonché reperibile presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Ente di Palazzo Caracciolo e, da quest’anno, anche presso i rispettivi comuni di residenza, dove potranno essere ritirati i bollettini premarcati di validazione delle autodichiarazioni. Il costo dell’autocertificazione è rimasto invariato rispetto al precedente biennio ed è fissato in 10 euro per generatore di calore con potenza termica inferiore a 35 Kw. Costi e modalità saranno resi noti in maniera dettagliata con la predisposizione e divulgazione di appositi manifesti e spot pubblicitari. L’obiettivo dell’Amministrazione Provinciale in merito agli aspetti tecnici, sociali ed economici derivanti dagli obblighi previsti dalle vigenti leggi in materia di uso razionale dell’energia e di contenimento dei consumi energetici, è quello di definire un “Protocollo d’intesa” condiviso dalle Associazioni di categoria dei manutentori e da quelle preposte alla tutela dei consumatori. Su questo tema l’Ente Provincia si sente fortemente impegnato per garantire la tutela dei consumatori e la qualità dei servizi erogati, favorire la piena applicazione delle leggi in materia di sicurezza degli impianti e il risparmio energetico, l’emarginazione delle attività illegali e abusive.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here