Autocisterna perde gasolio sull’Ofantina, riattivato il tratto

0
1

Nella mattinata nel tratto della SP400 Vecchia Ofantina, compreso tra Parolise, San Mango e Paternopoli, a causa della perdita accidentale di gasolio probabilmente da parte di un’autocisterna in transito, l’asfalto, già viscido e scivoloso a causa delle piogge notturne è diventato particolarmente pericoloso mettendo a rischio la sicurezza dei numerosi veicoli che transitavano in zona, molti dei quali, infatti hanno perso il controllo andando in testacoda o finendo fuori strada, dando origine a molti sinistri stradali fortunatamente senza feriti. I Carabinieri delle Stazioni della Compagnia Montella, immediatamente allertati e coordinati dalla centrale operativa, già in servizio esterno nell’ambito delle attività predisposte dal Comando Provinciale di Avellino, intervenivano sul posto procedendo tempestivamente ad interdire il traffico veicolare al fine di garantire nella massima sicurezza le operazioni di bonifica dei circa 20 chilometri di carreggiata. Le operazioni sono state effettuate da personale di ditte specializzate, fatte intervenire dai Carabinieri, unitamente a personale della Provincia di Avellino. L’intero tratto è stato interdetto al traffico e presidiato dai Carabinieri nonché, per precauzione, appositamente transennato con l’apposizione di idonea segnaletica stradale, con l’indicazione di itinerari alternativi, per poter raggiungere i centri abitati della zona, onde evitare ulteriori problemi agli automobilisti in transito. Grazie al tempestivo intervento dei Carabinieri e del personale preposto non solo è stato possibile limitare i disagi conseguenti a questo accidentale inconveniente che poteva avere maggiori e più gravi conseguenze, ma anche la viabilità è stata completamente ripristinata nella tarda mattinata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here