Aumento Tarsu – Galasso annuncia un nuovo screening delle cartelle

0
1

Avellino – Il sindaco di Avellino Giuseppe Galasso, a seguito della vicenda relativa alle quote Tarsu dei residenti nelle zone periferiche della città, ancora non servite dal sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta, ha sollecitato gli uffici comunali ad effettuare nuove verifiche di natura contabile e giuridica.

Gli uffici dei settori Ambiente e Tributi hanno immediatamente avviato tutte le procedure, al di là della presentazione di apposite istanze da parte degli interessati che, a questo punto, appaiono superflue. Nell’attesa che venga completato lo screening, l’amministrazione comunale comunica, esclusivamente agli interessati residenti nelle zone periferiche della città che già godevano di riduzioni, che nei prossimi giorni saranno emessi nuovi avvisi di pagamento, con scadenza 30 novembre 2010, eventualmente aggiornati con l’effettivo importo da corrispondere.

“L’aumento della Tarsu del 16% che si è registrato, è stato dovuto al Decreto legge 195/2009 convertito con la legge 26/2010 – chiarisce il primo cittadino di Avellino -. Alla luce delle richieste di chiarimenti ricevute dai cittadini delle aree rurali ho chiesto, a fronte della mancata entrata in vigore del sistema di raccolta porta a porta in tali zone, di riesaminare d’ufficio i singoli casi. Laddove sarà possibile, pertanto, si provvederà all’emissione di nuovi avvisi di pagamento. Tale screening – conclude il sindaco Galasso – ha già consentito di portare alla luce alcuni casi di evasione”.

“Sin dal mio insediamento all’Assessorato alle Finanze – aggiunge l’assessore al ramo, Ivo Capone – ho evidenziato la necessità di operare una forte lotta all’evasione per assicurare una politica attenta delle entrate comunali. La vicenda relativa alla Tarsu ha permesso, attraverso questa rimodulazione generale sollecitata dal sindaco Galasso, di intercettare casi di evasione che ci hanno consentito di eliminare episodi di discriminazione a fronte dei tanti cittadini che hanno, sempre, regolarmente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here