Atripalda-Foschi: “Sel e De Simone ambigui, giocato su altri tavoli”

0
5

Il gruppo civico “Progetto Atripalda” esprime il suo rammarico per la mancata presentazione della lista “Noi per Atripalda” che aveva costruito nel tempo con pazienza ed impegno insieme a SEL, a una parte del PD e a IDV. A spiegare nei dettagli la mancata presentazione della lista è Giacomo Foschi. ” La lista era stata formata sulla base dell’accordo sui nomi di Toni Troisi, sindaco, e di Luigi Adamo, vicesindaco; era una lista pronta e restavano vuote solo le caselle che Alberta De Simone doveva riempire. “Progetto Atripalda” ha ribadito in ogni momento le regole stabilite sin dall’inizio e fino ad allora applicate: i candidati, sia provenienti dalla società civile, sia dai partiti, dovevano garantire di non anteporre ambizioni personalistiche e di parte agli interessi della città e della coalizione. Le proposte formulate con ostinazione dalla De Simone con l’inatteso sostegno di SEL non davano queste garanzie: su ciò si è consumata la rottura!! Per noi non si è trattato solo di una questione di principio: era in gioco la sostanza stessa del nostro scendere in campo. Non volevamo, in caso di vittoria, cominciare a litigare sin dal primo minuto, dando alla cittadinanza la solita immagine di conflittualità. Abbiamo tanto rispetto per la politica che ne vogliamo tutelare l’immagine. Di questo, invece, non si sono preoccupati Alberta de Simone e SEL!! I loro ripensamenti dell’ultimo minuto hanno compromesso la sorte amministrativa di Atripalda e della nostra lista. Il loro progetto, a nostra insaputa, si è giocato su altri tavoli e questa loro ambiguità li ha condannati alla sconfitta!! Alberta de Simone e SEL non hanno valutato adeguatamente i benefici che sarebbero derivati loro e ai loro partiti dall’alleanza con un gruppo di persone perbene, coerenti e animate esclusivamente da spirito di servizio!!. Resta forte, dunque, il rammarico che sia venuta a mancare per i cittadini di Atripalda, nelle prossime elezioni amministrative del 6 e 7 maggio, la possibilità di scegliere una lista credibile su cui riporre le loro speranze per il futuro della città. “Progetto Atripalda” ringrazia tutti coloro che hanno aderito al suo invito, sia accettando di candidarsi che sottoscrivendo la lista e mobilitandosi per il suo sostegno. Questo gli dà la forza per continuare e la speranza che in futuro la politica ad Atripalda possa cambiare. “Progetto Atripalda” non smobiliterà, anzi sarà costantemente sui problemi e incalzerà il nuovo esecutivo con critiche e proposte da elaborare insieme con la cittadinanza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here