Ariano – Sopralluogo dell’Anas sulla Statale 90

0
11

Ariano Irpino – Sopralluogo dei tecnici dell’Anas per la linea continua sulla SS.90 su richiesta dell’Amministrazione comunale di Ariano Irpino. Su espressa richiesta dell’Amministrazione comunale di Ariano Irpino che con delibera di Giunta n° 193 del 5 luglio già chiedeva all’Anas di rivedere l’Ordinanza n°144 con cui ha istituito il divieto di sorpasso nonché quello della manovra di svolta a sinistra lungo la SS.90 delle Puglie, sopralluogo congiunto dei tecnici e delle Forze dell’Ordine. La delegazione composta dal Maresciallo dei Carabinieri Del Grosso, dal Maresciallo della Polizia Municipale Cocca, dai tecnici dell’Anas guidati dall’Ingegnere Murolo e per l’Amministrazione comunale dall’Assessore Li Pizzi e dal Consigliere Puopolo, ha esaminato tutte le intersezioni sul tratto della SS.90 delle Puglie, dal Km 00 al Km 48, per verificare se ed in che modo, sia possibile interrompere la linea continua in particolare per poter svoltare verso le strade provinciali e comunali e consentire così, prima di tutto ai mezzi pubblici e poi ad ogni altro cittadino, di raggiungere tutte le contrade senza incorrere in infrazioni al Codice della Strada. L’Anas ha effettuato i propri rilievi e si è riservata di valutare nel dettaglio caso per caso. Cautamente ottimista il Consigliere Angelo Puopolo: “Abbiamo riscontrato la volontà di risolvere quante più situazioni possibile- afferma- L’Anas si è mostrata molto disponibile. Alcuni problemi sono di più immediata soluzione, su altri bisognerà intervenire con piccoli lavori di sistemazione per i quali l’Anas ha chiesto la collaborazione del Comune”. Dunque per consentire di svoltare a sinistra verso le strade provinciali e comunali sarà necessario in qualche caso creare una corsia centrale: “Non si tratta di opere eccessivamente impegnative spiega l’Assessore Raffaele Li Pizzi- ma bisognerà sacrificare qualche piccola area verde e qualche isola ecologica per creare spazio ed ampliare la visibilità. In pratica bisognerà intervenire per allargare l’area di svincolo con corsie di accumulo. Canalizzando i flussi di vetture si metterà in sicurezza lo svincolo ed anche il traffico non dovrebbe subire rallentamenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here