Ariano – Il Putipù potenzia le attività attraverso un nuovo progetto

0
2

Ariano – Parte il nuovo progetto per la gestione del Centro Comunale di aggregazione giovanile di produzione e fruizione musicale Putipù, fondo lotta alla droga, che prevede l’assunzione di 5 figure professionali specifiche. Il Comune ha appena approvato l’avviso di selezione pubblica.
Il progetto è stato presentato nell’estate del 2008 ed e stato approvato e finanziato dalla Regione Campania nell’agosto del 2009. Le figure professionali richieste sono: un responsabile di programma, uno psicologo, due educatori, un maestro di musica e un tecnico del suono. Il bando è disponibile sul sito istituzionale www.comunediariano.it e scade alle ore 12.00 di mercoledì 24 marzo 2010 .
Il progetto va a potenziare le attività già avviate con successo negli anni presso il Putipù, divenuto punto di riferimento per giovani del Tricolle e non solo, che amano la musica o che semplicemente voglio ritrovarsi in un luogo accogliente che non sia la strada. Il Centro Giovanile si caratterizza per la capacità di offrire ai ragazzi che lo frequentano la possibilità di utilizzare gli spazi e le risorse disponibili del tutto liberamente, negli orari loro consentiti, giocando, interagendo tra di loro, frequentando la sede regolarmente o saltuariamente, invitando a partecipare amici o compagni di scuola o di squadra. Il personale tutela la libera aggregazione dei ragazzi, favorendola con interventi discreti di contesto, garantendo il rispetto delle regole e delle finalità educative del centro.
Il Putipù attualmente è gestito da una decina di giovani utenti, che in forma del tutto volontaria tengono aperta e viva la struttura con le sue sale aggregazione, prove, incisione e l’internet point. L’importanza strategica dei centri di aggregazione giovanile per combattere il disagio e prevenire le tossicodipendenze, è oramai riconosciuta. Il Putipù è stato uno dei primi. Già in vita dal 2000, unico in Campania, è stato visitato anche dai funzionari della Regione che hanno apprezzato in pieno l’iniziativa, sulla cui esperienza si inaugura un centro simile a Scampia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here