Ariano – Dopo la riqualificazione urbana, ecco quella sociale

0
2

Ariano – Sono già un pullulare di allegri bambini, accompagnati dalle mamme, le nuove giostrine in Rione Rodegher e al Piano di zona di Ariano.
Tre i punti in cui sono state istallate, ritenuti quelli più aggreganti dei rioni: nei giardinetti accanto all’Ufficio Postale e il “Centro Valentina un Angelo per la vita”; alle spalle della chiesa Madonna di Fatima e nei giardinetti di Rione Rodegher.
L’intervento giunge dopo un opera di riqualificazione partita dal lontano 2004 con la Giunta Gambacorta (quando fu istituito l’Assessorato alle Periferie) e proseguita con la Giunta Mainiero.
Sistemazione dei marciapiedi, eliminazione di baracche, messa a dimora di piante, sistemazione del verde, delocalizzazione dell’area circense, creazione dei locali che ospitano il Centro Valentina e la ludoteca.
Interventi mirati negli anni che oggi, grazie anche alla collaborazione dei cittadini, restituiscono l’ambiente idoneo per la collocazione dei giochi per i bambini, soddisfacendo le richieste delle famiglie ma anche di consiglieri comunali come Pasqualino Santoroche della necessità di creare spazi attrezzati per i più piccoli ne ha fatto la sua battaglia.
“Tra l’altro anche l’Iacp ha operato diverse ristrutturazioni agli immobili- ricorda l’Assessore alle Politiche Sociali ed alle Periferie, Raffaele Li Pizzi-. Dovevamo provvedere ad una riqualificazione urbanistica prima di attuare una riqualificazione sociale. Questo era il momento giusto.
Recandomi spesso al Piano di Zona, a Rione Rodegher e negli altri quartieri ho notato, ultimamente, che al di là dei miglioramenti ambientali, c’è una crescita culturale del rispetto da parte delle persone. Noi contiamo su questa maturità sociale per conservare quanto fatto fino ad ora e per ciò che faremo per migliorare la vivibilità dei rioni e rinsaldare il tessuto sociale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here