Amministrative – Scontro al vetriolo tra Sampietro e Saccardo

0
8

Mercogliano – Continua la querelle tra il candidato a sindaco per la lista ‘Patto per Mercogliano’, Nicola Sampietro e l’amministrazione Saccardo – Carullo. L’accusa di Sampietro al sindaco è di confondere la campagna elettorale con l’azione amministrativa. “Ieri – accusa Sampietro – nell’aula consiliare del Palazzo di Città, la casa di tutti i Mercoglianesi, il sindaco ha presentato in pompa magna un progetto riguardante la sicurezza e il turismo. Un’iniziativa maturata, guarda caso, a pochi giorni dalla presentazione delle liste elettorali. Solo una coincidenza? Nessuno crede più alle favole! Nelle notizie diffuse si afferma che l’’intesa istituzionale e le azioni promosse dell’amministrazione comunale sono finalizzate a potenziare la politica di prevenzione e diffusione della cultura della legalità, attraverso la realizzazione di interventi innovativi di sicurezza urbana. Inoltre si legge che le linee di azione del progetto, semplificato nell’acronimo Mercogliano Si.Tu., sono state individuate partendo dai bisogni reali espressi dalla comunità locale come migliore qualità della vita, riqualificazione di spazi pubblici con potenziamento della pubblica illuminazione, una città più pulita, un decoroso arredo urbano, etc. Ma allora – si chiede Sampietro – in 10 anni che cosa ha fatto questa amministrazione visto che quelle elencate sono linee d’azione essenziali nel governo di una comunità? Per quanto riguarda poi il senso di sicurezza dei cittadini lo si poteva accrescere riportando nel centro urbano la caserma dei carabinieri. Nessun progetto, nessuna programmazione su questo versante sono stati determinati e condotti in porto. Persino la tanta pubblicizzata videosorveglianza non è mai andata in funzione concretamente”.
Pronta arriva la replica del primo cittadino Tommaso Saccardo: “Siamo consapevoli che chi ci conosce bene non ha dubbi sulla moralità degli amministratori di questa città. Gli atti sono a disposizione di chi ha dubbi. Se ne può chiedere copia. La conferenza stampa era programmata tra le azioni del progetto è si è svolta regolarmente dove era prevista alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine. Per quanto riguarda le politiche di sicurezza attuate dall’amministrazione siamo soddisfatti di tutto quanto è stato fatto. Poi c’è sempre chi non vuol vedere e chi non vuol sentire, ma questa è un’altra cosa! E’ vera una cosa: siamo convinti anche Noi che la presenza della caserma a Mercogliano può contribuire ad accrescere il senso di sicurezza. Infatti, l’amministrazione ha predisposto nel progetto di completamento del Parco Urbano la realizzazione di un edificio per le politiche integrate di sicurezza che potrà ospitare sia la caserma dei carabinieri che eventualmente anche il Corpo della polizia Municipale. Il progetto è reale. Non è fantasia. E’stato proposto dall’Amministrazione Saccardo e già ammesso a finanziamento sul Parco Progetti Regionale a valere sul POR 2007 – 2013 e FAS. Gli interventi di prevenzione vengono effettuati periodicamente in collaborazione con le forze dell’ordine. Questo è doveroso per un’amministrazione. Sono consapevole – continua Saccardo – altresì che il Piano di Zona non è quello che interessa la compagine che si candida contro l’amministrazione perché non è un PDZ di natura urbanistica. Le attività e le politiche sociali attuate da questa amministrazione, attraverso anche gli sportelli di ascolto del Piano Sociale di Zona, sono prese a riferimento dal altri enti. Anche in questo caso si offende l’operato di professionisti del settore che nulla hanno a che vedere con l’attività dei politici. Siamo consapevoli di essere esposti al fuoco del nemico. Chiediamo però, come è doveroso, di lasciare fuori dalla campagna elettorale i dipendenti del comune”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here