Air – Vitucci: “Stiamo lavorando bene, peccato per gli infortuni”

0
1

Brunico – L’Air Scandone sta ultimando la settimana di ritiro bolzanino di Brunico in vista del match con la Benetton Treviso, esordio stagionale previsto per lunedì 13 settembre. Prima del ritorno in Irpinia, dove la squadra verrà presentata alla città, il 15 settembre alle ore 20 in Corso Vittorio Emanuele, ed esordirà sul nuovissimo parquet del PaladelMauro in un’amichevole di prestigio contro il Paok Salonicco il 16 settembre alle 20,30, coach Vitucci ha fatto il punto della situazione dopo i primi 15 giorni di allenamento.

Coach come giudica i primi giorni di allenamento della squadra?
“Tutta la squadra sta lavorando con dedizione ed applicazione. Siamo leggermente indietro sulla tabella di marcia che ci siamo prefissati, ma la cosa non mi preoccupa, al contrario degli infortuni che abbiamo subito in questi giorni. Anche fuori dal campo i ragazzi si stanno conoscendo e stanno imparando a fare gruppo e in generale questa settimana insieme si sta rivelando positiva sotto molti aspetti.”

Quanto stanno pesando alla preparazione della squadra i problemi riportati da Johnson e Cortese?
“L’infortunio di Johnson ci sta facendo perdere un po’ di tempo. Cercheremo di capire subito i tempi di recupero, sicuramente è un infortunio che non ci voleva. A parte lui e Riccardo, abbiamo altri giocatori che con problemini vari. Vista la fase di preparazione questi inconvenienti sono quasi inevitabili, ma sicuramente non preoccupanti.”

Cosa si aspetta di vedere dal test contro la Benetton Treviso?
“Principalmente due cose: la prima è capire dove siamo arrivati fino ad ora con la preparazione, la seconda è iniziare a riprendere il ritmo partita visto che è il primo “vero” match che affrontiamo. Dopo due settimane di allenamento, i ragazzi hanno una gran voglia di giocare e di confrontarsi con un altro avversario. Sono, comunque, partite che vanno lette in un’ottica diversa: servono ad autovalutarci, a capire a che punto è il nostro lavoro e come procedere per iniziare la seconda parte della preparazione, anche perché siamo ancora molto lontani dal campionato e, di conseguenza, il risultato conta relativamente.”

In generale, che lavoro sta svolgendo con il suo staff?
“Stiamo collaborando sinergicamente, ognuno porta il suo contributo per far crescere la squadra, per essere quanto più utili possibili alla causa. Ho dei collaboratori molto validi, da Zorzi a De Gennaro e Barnabà, e stiamo lavorando in perfetta sintonia.”

Ad Avellino c’è grande entusiasmo per questa squadra. Che promesse si sente di fare alla città ed ai tifosi?
“Proclami adesso non mi va di farne visti i pochi giorni di preparazione e perché manca più di un mese all’inizio del campionato. Ai tifosi posso dire che la squadra si sta impegnando al massimo e sta lavorando con grande applicazione, il resto verrà da sé.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here