Adc – Assemblea senza Pionati. Il leader temporeggia sulle alleanze

0
3

Avellino – Si è riunito questo pomeriggio presso il centro sociale Samantha della Porta di Avellino il coordinamento provinciale dell’Alleanza di Centro. “Un’assemblea interna” – come ha precisato il segretario regionale del partito Tommaso Barbato – che si è tenuta con l’illustre assenza del segretario nazionale Francesco Pionati, impegnato a Bari per l’inaugurazione della sede regionale dell’Adc. Orfano del suo leader, l’incontro ha invece visto la nutrita partecipazione di dirigenti e amministratori locali, tra i quali il segretario provinciale Antonio De Vita, Ciro Aquino, l’ex consigliere provinciale Mario Canonico e chiaramente Tommaso Barbato, senatore durante l’ultima legislatura. Al vaglio dei presenti i preparativi per l’appuntamento di Roma del prossimo 27 febbraio al quale prenderà parte anche Silvio Berlusconi, ma, soprattutto, la discussione delle strategie e degli eventuali sviluppi in vista della tornata elettorale. In questo senso il partito di centrodestra ha già espresso a chiare lettere, relativamente al piano locale, di voler concorrere con proprie liste sia per la corsa al Comune (con ‘allo stato attuale’ la verosimile candidatura dello stesso Pionati) che alla Provincia.
Intanto da Bari, attraverso una nota, il segretario nazionale è intervenuto proprio in riferimento ai rapporti col Pdl. “Non scartiamo affatto l’ipotesi di confluire nel Partito delle Libertà – ha detto – ma oggi riteniamo che questa scelta non sia ancora matura. Vogliamo offrire ai nostri alleati del centrodestra un metodo di lavoro – ha aggiunto – consapevoli del rafforzamento del bipolarismo italiano”. Nel mirino di Pionati c’è la scelta dei candidati per le amministrative, per la quale ha chiesto alla coalazione di “… non commettere errori, affinchè ci sia un serio ricambio generazionale e non ci si riduca solamente ad una distribuzione di cariche”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here