7 mln di euro per Andretta, l’assessore D’Ascoli brinda al successo

0
3

Andretta – La Giunta Regionale della Campania ha decretato nel giro di pochi giorni due finanziamenti per un ammontare di quasi sette milioni di euro a favore del Comune di Andretta.
Un milione e 950.000 euro per un progetto di riqualificazione urbana e valorizzazione ambientale della centralissima Piazza dei Caduti, presentato lo scorso mese di luglio ai sensi del Decreto Dirigenziale n. 62 del 20 maggio 2009 (misura 1.9), trova la propria fonte di finanziamento nelle rinvenienze POR 2000-2006.
“Con questo progetto – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola D’Ascoli – vogliamo ridare un volto nuovo ed un habitat diverso non solo a Piazza dei Caduti, ma a tutta l’area circostante, da Piazza F. De Sanctis a Via Tenente Solimine a via Vittorio Veneto, che attualmente versano in uno stato di evidente degrado urbanistico”.
L’altro progetto, presentato solo quattro mesi fa, nell’ambito dell’obiettivo operativo 1.7 dei fondi POR FERS 2007/2013, ha beneficiato di un finanziamento pari a 4 milioni e 742.000 euro che serviranno per qualificare, valorizzare e rendere fruibile la struttura del polo scolastico, le aree laterali e retrostanti, nonché l’intero Piazzale Ragazzi del 1899.
“Attualmente – continua l’assessore D’Ascoli – l’edificio scolastico è inutilizzabile in larga parte e presenta, in corrispondenza di viale Santa Maria, una fatiscente struttura in cemento armato, composta di soli pilastri, eretti quasi trent’anni or sono, per una palestra mai realizzata.
Era, pertanto, doveroso e prioritario intervenire con un progetto serio e di alto spessore qualitativo sull’intera area.
Questi risultati, ottenuti in soli otto mesi di amministrazione, ma non inaspettati, rappresentano una gratificazione importante per l’Assessorato che dirigo, per il Sindaco Tonino Caruso, con il quale vi è un feeling straordinario, che sta giovando tantissimo alla comunità andrettese ed al quale riconosco grande capacità di sintesi e di ascolto, per la Giunta comunale, interamente coinvolta nell’attività di programmazione e per tutti i Consiglieri di maggioranza, sempre presenti nelle attività poste in essere in questi mesi.
Ci abbiamo creduto, formulando una proposta programmatica di qualità, e siamo stati premiati.
E’ un riconoscimento importante per l’intenso lavoro svolto, ma anche per il coraggio messo in campo, dal momento che abbiamo investito 40.000 euro dell’avanzo di amministrazione 2008 nel progetto di Piazza dei Caduti e 251.000 euro nel progetto di riqualificazione della struttura e dell’area di Piazzale Ragazzi del 1899”.
Due investimenti che hanno fatto la differenza rispetto a tanti altri progetti presentati, per il criterio della premialità che caratterizza ormai tutti i bandi regionali.
“In questo modo – conclude – abbiamo anche dimostrato di saper cogliere ed apprezzare lo sforzo della Regione Campania di offrire ai Comuni delle opportunità e delle occasioni di crescita, purché si rispettino i criteri, le condizioni e i tempi previsti dai bandi pubblicati sul BURC.
Mi rendo conto che, per quanto grande sia lo sforzo di umiltà e di compostezza, come Amministrazione Comunale non riusciamo a nascondere la soddisfazione e l’emozione per un risultato così straordinario.
Con il Sindaco Tonino Caruso e con tutta l’Amministrazione stiamo vivendo e condividendo un clima di soddisfazione, oserei dire quasi di festa, che nel momento della notizia dei finanziamenti ha trovato sfogo in abbracci e calorose strette di mano.
Questo ovviamente capita a chi amministra una collettività ed un territorio non solo con la testa, ma anche con il cuore.
Del resto, sette milioni di euro sono davvero importanti per ridare fiato e speranza ad comunità, che come tante altre dell’entroterra campano e meridionale, è attraversata da una crisi economica, occupazionale e sociale senza precedenti.
Un grazie particolare lo meritano il responsabile dell’ufficio tecnico, geom. Scanzano ed il geom. Buffone che non si sono mai tirati indietro rispetto alle nostre richieste, diventate sempre più numerose per l’intensa attività di programmazione messa in campo e per le scadenze previste dai bandi relativi ai fondi FERS e al PSR. Aspettiamo ancora altri risultati per progetti già presentati con il PSR, ma intanto già stiamo pianificando nel modo più rigoroso possibile la fase gestionale, che si presenta delicata proprio per la consistenza degli importi finanziati.
Ovviamente continuiamo a programmare e progettare perché siamo solo all’inizio e abbiamo ancora tante idee da mettere in campo nel settore delle opere pubbliche, della pianificazione urbanistica, ma anche delle attività produttive e di quelli sociali.
Lo facciamo nella consapevolezza di avere una legittimazione politica per il ruolo che istituzionalmente ci è stato assegnato.
Ma da questo momento ci aspettiamo anche maggiore attenzione da parte dei concittadini che non hanno destinato a noi il loro consenso elettorale perché un’azione amministrativa, tanto rapida, quanto costruttiva e produttiva, è indubbiamente nell’interesse di tutti, proprio tutti, nessuno escluso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here