Zes, Marchiello accelera: “Grande opportunità per l’industria irpina”

Zes, Marchiello accelera: “Grande opportunità per l’industria irpina”

21 febbraio 2019

Marco Grasso – “E’ una grande opportunità per la Campania. Siamo la prima Regione in Italia ad avere avviato l’iter per le Zes. Abbiamo già insediato la cabina di regia e vogliamo coinvolgere tutti i territori interessati. Nei prossimi mesi incontreremo tutti i protagonisti per capire le reali esigenze ed attivarci nella giusta direzione. C’è bisogno di interventi mirati per sostenere aree industriali che hanno già una loro storia”.

L’assessore alle Attività Produttive Antonio Marchiello, nella sede dell’Asi per un confronto sulle aree Zes, si sofferma anche sulla vertenza Novolegno. “Lo stabilimento rientra nel perimetro Zes, ma in questa fase ho bisogno di confrontarmi con la proprietà per avere contezza delle reali intenzioni di investimento in questo territorio. E’ difficile sbilanciarsi in valutazioni più approfondite prima di aver preso visione del piano industriale. Conto di chiedere la convocazione di un tavolo a livello ministeriale”.

Riduzione dell’Irap e sburocratizzazione sono questi alcuni dei vantaggi delle aree Zes. “Le pratiche saranno chiuse e definite entro 90 giorni, mi sembra questo un passaggio fondamentale per chi fa impresa”, precisa il presidente di Asi Vincenzo Sirignano.

La legge sulle Zes prevede una semplificazione delle autorizzazioni e la possibilità per la Regione di presentare un protocollo al Ministero del Sud per evidenziare le esigenze territorio.

Per l’area industriale di Pianodardine si punterà sul raccordo ferroviario e l’eliporto, per la Valle Ufita la priorità è la piattaforma logistica. “Le aree Zes sono una grande opportunità, una sfida che toccherà ora a noi – conclude Sirignano – riempire di obiettivi e contenuti per lo sviluppo della nostra provincia”.