XIV Congresso Provinciale dell’U.S. ACLI all’ex Patria e Lavoro

7 febbraio 2013

Si svolgerà domenica 10 febbraio, nell’auditorium dell’ex asilo Patria e Lavoro finalmente restituito alla città di Avellino, il 14° Congresso provinciale dell’Unione Sportiva Acli, sul tema “Lo sport: un’impresa. La responsabilità sociale dello sport per andare oltre la crisi”. Si tratta di un appuntamento molto importante per l’Associazione di Promozione sportiva che festeggia 50 anni di presenza in Irpinia. Era infatti l’alba del 1963 quando un gruppo di iscritti alle Acli, reduci dalla prima Assemblea nazionale, tra i quali gli indimenticabili Pinuccio Adamo e Basilio Cipolletta, diede corpo ufficialmente all’Unione Sportiva Acli, costruendo una forte realtà associativa organizzata sulle esperienze che hanno assegnato la storia delle Acli nel paese e in Provincia di Avellino già a partire dagli anni 40 e 50. Una presenza costante, che si è radicata nella comunità irpina ed ha caratterizzato la vita di intere generazioni, promuovendo uno sport dai forti contenuti e valori di gratuità, solidarietà, socializzazione. Negli anni, l’U.S. ACLI ha contribuito ad alimentare la domanda popolare di pratica sportiva, individuando spazi di intervento e gestendoli autonomamente, anche se sinergicamente con il Coni e le sue Federazioni, realizzando esperienze emblematiche, profondamente innovative rispetto all’impostazione tradizionale dello sport. Era la proposta sullo sport come “servizio sociale”, per tutti i cittadini, ponendo la pratica motoria e sportiva nella sfera dei diritti dei cittadini, accanto a quella dei servizi sociali, sanitari e culturali, per il verde e l’ambiente, per la realizzazione di strutture pubbliche e scolastiche, in una logica di integrazione con tutte le Acli ed a supporto dell’azione complessiva del Movimento. Un’esperienza che ha prodotto iniziative e manifestazioni di grande rilievo, scolpite nella memoria degli avellinesi e degli irpini: il Torneo degli Uffici e delle Aziende, il Torneo “Luigi Guerriero”, il Giro Podistico e il Giro Ciclistico dell’Irpinia, la 24 ore di Basket; l’Atletica San Gerardo e l’ACLI Pallamano Avellino, le prime attività sportive proposte ai diversamente abili e le prime 7 donne arbitri di calcio nel lontano 1978; ed ancora, l’organizzazione dei Campionati nazionali di ciclismo a Laceno nel 1990 e 1991 e più recentemente a Serino, i campionati italiani di corsa campestre, il meeting tricolore di Atletica nel 1979 e il campionato nazionale di pallacanestro a Salza Irpina; ed inoltre il supporto dato a tanti gruppi sportivi del territorio che organizzavano Tornei nelle diverse discipline, la Marcialonga cesinalese, l’Half marathon di Atripalda, la Granfondo ciclistica dei Monti Irpini, per citarne solo qualcuna. Un patrimonio di attività che solo parzialmente sarà possibile restituire alla memoria, attraverso una mostra fotografica e di cimeli che sarà allestita in occasione del Congresso. Una mostra che ricorderà i volti dei tanti volontari che hanno alimentato una grande storia; un’esperienza che ha fortemente segnato lo sviluppo dell’Associazione, poi riconosciuta Ente di Promozione, anche in ambito nazionale, con dirigenti territoriali chiamati a ricoprire prestiosi incarichi a livello nazionale: dai citati Adamo e Cipolletta, a Elio Spagnuolo e Massimo De Girolamo componenti della Presidenza, fino ad Alfredo Cucciniello, Presidente Nazionale dal 2001 al 2009 e primo Coordinatore nazionale degli Enti di Promozione nel quadriennio olimpico 2004/2008. Tuttavia, il 14° Congresso provinciale non sarà soltanto occasione per un’amarcord, perchè si tratterà di rinnovare le cariche associative -Presidente, ufficio di Presidenza e Consiglio- e di eleggere i delegati al Congresso regionale e a quello nazionale; l’assemblea di domenica prossima assume anche il compito di tracciare un bilancio del quadriennio trascorso, individuando e rilanciando le priorità in termini di prospettiva, le azioni da attivare e le loro ricadute sul piano delle scelte politiche che quotidianamente vengono compiute laddove si produce servizio, presenza, iniziativa, immagine, sostegno alle oltre 150 società sportive, associazioni e gruppi presenti ed affiliati sul territorio provinciale. Il Congresso si aprirà alle ore 10.00 con la nomina della commissioni e proseguirà con la relazione introduttiva della Presidente provinciale uscente Teresa Del Viscovo, cui seguirà il dibattito aperto ai delegati e agli ospiti, tra i quali ci saranno sicuramente il Presidente Regionale del CONI Cosimo Sibilia, il Delegato provinciale Giuseppe Saviano, il Presidente delle Acli irpine Mimmo Sarno e il Presidente regionale dell’U.S. Acli Giampaolo Londra. Concluderà i lavori, prima delle operazioni di voto e della proclamazione degli eletti, il Segretario nazionale Damiano Lembo.