Sidigas, si riparte da Trento. Vucinic: “Dopo la pausa dobbiamo affrontare una delle squadre migliori. Puntiamo in alto”

Sidigas, si riparte da Trento. Vucinic: “Dopo la pausa dobbiamo affrontare una delle squadre migliori. Puntiamo in alto”

1 marzo 2019

Dopo circa due settimane di pausa, dovute alla Final Eight di Coppa Italia prima e alla finestra di qualificazione al Mondiale poi, è tempo per la Sidigas Avellino di rituffarsi nel campionato Legabasket Serie A.

Il prossimo match, valevole per la 20° giornata, vedrà gli uomini di coach Vucinic impegnati nella trasferta contro l’Aquila Basket Trento, con palla a due in programma domenica 3 marzo alle ore 18.30. Il match sarà visibile in diretta su Eurosport Player.

Questa mattina Vucinic ha presentato il match nella consueta conferenza stampa prepartita: “Dopo le due settimane di pausa siamo chiamati ad affrontare una buona squadra come Trento, che ha concluso la prima parte di campionato con due importanti vittorie consecutive. Anche se non ha iniziato la stagione nel migliore dei modi, Trento è stata abile a svoltare anche grazie al fatto che ha richiamato un giocatore importante come Craft, motore del sistema di gioco. Al momento mi sento tranquillamente di affermare che è una delle migliori squadre della Lega e, anche se ci aspettiamo un match difficile, allo stesso tempo puntiamo in alto e vogliamo vincere quante più partite possibili in ottica playoff”.

Il coach si sofferma sulla lunga pausa del campionato, che porta sempre delle incognite perché “non si è sicuri di come reagiranno i giocatori una volta tornati in campo. Negli ultimi giorni abbiamo lavorato duro per ritornare in ritmo partita e anche per integrare i nuovi innesti. Lo stesso scrimmage con Scafati è stato un buon test in questo senso, anche per rodare l’ultimo arrivato Udanoh ed integrarlo nel nostro sistema”.

“Ike è un giocatore diverso da Patric Young – continua il coach biancoverde – che certamente ci dà tanto in termini di stazza fisica e di presenza in difesa, ma che allo stesso tempo fa tante cose ‘intangibili’, che non emergono dalle statistiche, e ha delle qualità che non avevamo in quel reparto prima che arrivasse lui. Servirà un po’ di tempo per i dovuti accorgimenti ma, da quello che abbiamo potuto vedere dall’inizio della stagione e durante questa settimana, sarà sicuramente un valore aggiunto per il nostro roster, anche in termini di energia, dedizione e positività e siamo fortunati ad avere un giocatore come lui a questo punto del campionato”.

Per quanto riguarda il capitolo infortuni, Vucinic ha dichiarato che il recupero di Nichols procede in modo più lento del previsto e che domenica non sarà della partita “perché non si è mai ancora realmente allenato con la squadra. Ieri ha ricominciato a correre sotto la supervisione del nostro preparatore fisico Domenico Papa e questo è incoraggiante ma si è trattato comunque di un lungo stop e dobbiamo assicurarci di non affrettare il processo di recupero. Non so se con Varese ce la farà a giocare o meno, lo capiremo la prossima settimana”. Mentre per quanto riguarda Silins, oggi è previsto il suo ritorno in allenamento: “Ha avuto una piccola infiammazione al tendine d’Achille e non vogliamo che peggiori; su D’Ercole stiamo aspettando il responso medico per capire cos’ha”.