Vucinic chiama i suoi: “Consapevoli delle lacune, a Brescia per la svolta”

Vucinic chiama i suoi: “Consapevoli delle lacune, a Brescia per la svolta”

26 ottobre 2018

Renato Spiniello – “Consapevoli delle lacune, a Brescia per la svolta”. Coach Nenad Vucinic, alla vigilia del game contro la Leonessa, ci tiene a tenere alta la concentrazione in vista della sfida di campionato dopo le due sconfitte di fila patite contro Cremona e Bologna.

“A partire dall’ultima partita di Champions League contro l’Anwil abbiamo impiegato il nostro tempo cercando di sistemare al meglio gli aspetti difensivi – esordisce il tecnico nazionalizzato neozelandese – abbiamo fatto riunioni e allenamenti specifici e ci siamo concentrati su tutto quello che non è andato da questo punto di vista nello scorso match. Siamo consapevoli, sia noi coach che i giocatori, di dover lavorare duro per colmare in particolare le mancanze di intensità in difesa”.

Alla Beneamata mancheranno ancora i lungodegenti Campani e Campogrande. “Sono tornati ad allenarsi – spiega il coach – ma non sono pronti così presto a tuffarsi in partite del genere. Potremo disporre di Sabatino, in caso di esigenza, ma come ho già detto varie volte le rotazioni e la stanchezza non sono un problema. In uno dei meeting degli scorsi giorni ho chiesto ai miei ragazzi più responsabilità e più sforzi individuali, così come maggiore comunicazione tra di loro e maggiore determinazione: ne abbiamo parlato seriamente, anche perché abbiamo rimediato due sconfitte nel campionato italiano e non tollereremo altre disattenzioni.

Adesso ci attendono due partite – chiosa Vucinic – prima contro Brescia in campionato e poi contro Murcia in europa: per il momento ci concentriamo solo sulla prima, una squadra esperta e con molto talento, che un paio di partite fa ha conquistato una vittoria non semplice in casa”.