Volturara, auto in fiamme: famiglia salvata da agente di polizia

27 agosto 2014

Volturara I. – Solo il coraggio e il provvidenziale intervento di un agente della Polstrada ha permesso il salvataggio di una donna e delle sue nipotine dal drammatico incendio della sua autovettura. E’ successo l’altro giorno a Volturara Irpina, quando una Fiat Panda alimentata a Gpl, con a bordo una donna, il marito e le sue nipotine, ha preso improvvisamente fuoco. Provvidenziale l’intervento di un agente della Polizia Stradale di Avellino, Gerardo Raimo, che, nonostante fosse fuori servizio, è intervenuto prontamente non appena si è reso conto di quello che stava succedendo. Dopo aver messo in salvo gli occupanti del veicolo, ha  preso un estintore per spegnere le fiamme. Dopo aver appreso che l’autovettura era alimentata a Gpl, nel timore dello scoppio del serbatoio, ha provveduto ad allontanare i conducenti ed i viaggiatori delle altre auto incolonnate dietro l’auto in fiamme. Rimasto solo sul luogo dell’incendio, con le fiamme che aumentavano e rischiavano di propagarsi agli altri autoveicoli, Raimo si procurava un nuovo estintore, e con grande difficoltà tentava di aprire il cofano della Panda, rimasto bloccato, per completare lo spegnimento. L’incidente rischiava di avere conseguenze più drammatiche in quanto è accaduto in una strada a senso unico nel centro di Volturara, con abitazioni e attività commerciali a pochi metri dal veicolo in fiamme: un’esplosione avrebbe provocato feriti e procurato ingenti danni, anche alla luce dell’orario, le 11 di mattina, in cui è avvenuto l’incidente. All’agente Gerardo Raimo sono  andati i ringraziamenti della  famiglia messa  in salvo e le congratulazioni da parte dei cittadini di Volturara, che hanno assistito esterrefatti a quel che stava accadendo. L’autovettura veniva poi rimossa e messa in sicurezza.