Volpe(Idv) su passaggio Rossi e De Angelis: “Politica in crisi”

19 ottobre 2011

“La profonda crisi politica in cui versa l’Italia colpisce anche la Provincia di Avellino raggiungendo livelli mai visti prima. Una crisi dove ad una sicura maggioranza numerica non corrisponde una altrettanto evidente maggioranza politica, come dimostrato dal recente passaggio all’opposizione dei consiglieri MpA De Angelis e Rossi e dalle motivazioni politiche che sono dietro le loro scelte. Ci troviamo di fronte ad una politica che vive di annunci, ma che non perde occasione per venir meno ai suoi impegni, effettuando tagli soprattutto a settori che, andrebbero valorizzati”. Così Antonio Volpe, Consigliere Provinciale IdV. “La Provincia di Avellino già dallo scorso anno ha ridotto dell’80% il fondo destinato alla progettazione per le organizzazioni giovanili. Quest’anno i tagli per i nostri giovani hanno azzerato le risorse,dopo che questi avevano portato nelle casse della Provincia oltre 46mila euro dai fondi Europei a seguito presentazione di un progetto apprezzato dalla Commissione Europea. Non è andata così per il progetto della Provincia di Avellino nel quadro dell’Avviso pubblico 2011 di Azione ProvincEgiovani, presentato questa volta non dai nostri giovani, ma dagli uffici di Palazzo Caracciolo,quasi a dire che la progettazione dei giovani volontari,rispecchiava effettivamente i bisogni dei giovani e non la progettazione fatta per mestiere. Non sono mancate proposte tramite gli emendamenti dell’Italia dei Valori, del PD, SEL e CSA, che prevedevano di sacrificare le spese per arredare l’Ex Carcere Borbonico a favore delle politiche giovanili. Il mancato interesse nei confronti degli emendamenti provenienti anche dal gruppo MpA, allora parte integrante della maggioranza, costringevano il Consiglio a formulare una votazione politica su un fattore che di politico non aveva nulla: l’ammissibilità tecnica degli stessi emendamenti. Tutto ciò avveniva con distacco sofferente dell’Assessore al ramo che, nonostante le sollecitazioni dei giovani, del gruppo MPA della maggioranza e delle opposizioni, ha mantenuto fede all’indirizzo politico della Giunta. I consiglieri del Movimento per le Autonomie non potevano fare altro che prendere le distanze da una compagine di maggioranza che sicuramente i giovani non meritano e ritrovarsi tra i banchi della opposizione. Questo passaggio all’opposizione dell’MPA per noi dell’IDV rappresenta un gesto nobile e non si intravvede nessun tradimento all’elettorato. Analizzerei il passaggio avvenuto al contrario, di consiglieri eletti nel centro sinistra che si ritrovano nel centro destra senza una motivazione accettabile per gli elettori. Ai consiglieri De Angelis e Rossi il gruppo IDV augura un buon lavoro negli interessi dei cittadini più bisognosi della Provincia”.