FOTO / Volley – Coppa Campania: urrà Atripalda su Cava, centrata la finale

FOTO / Volley – Coppa Campania: urrà Atripalda su Cava, centrata la finale

30 gennaio 2016

Il primo passo verso il grande sogno è stato fatto. La Pallavolo Atripalda con un secco 3-0 annienta la squadra di Cuscinetti Cava e vola in finale.

Questi i parziali della gara: 25-18; 25-22; 25-17

Ottima prestazione per il team allenato da coach Matarazzo che ha sempre condotto la partita senza patire troppo l’importanza dell’impegno. L’unico calo di tensione si è registrato a metà del secondo set quando la squadra biancoverde è stata costretta a recuperare lo svantaggio maturato in seguito a futili errori difensivi, ma Matarazzo & CO. sono stati bravi ad uscire subito dal momento difficile e portarsi a casa il parziale.

Nel terzo set monologo atripaldese. Sugli scudi lo schiacciatore De Palma, autore di una prestazione mostruosa.

MATCH. 1°SET. Partita equilibrata nella prima fase di gioco quando poi sono i padroni di casa a mettere il naso avanti scappando sul 7-3 grazie ai punti preziosi dello schiacciatore De Palma servito magistralmente dal palleggiatore Matarazzo.

Il coach salernitano è costretto ad un obbligato time out che non cambia molto l’andamento dei giochi. Atripalda incrementa il proprio vantaggio grazie alle 5 battute consecutive messe a segno da Amodeo che creano non pochi grattacapi alla difesa ospite: 18-11 per i padroni di casa. Cava ha un timido sussulto e grazie alle giocate del centrale Rainone, lima lo svantaggio: 20-16. Coach Matarazzo richiama in panchina i suoi; è l’occasione buona per rifiatare e curare alcuni particolari. Atripalda ritorna prepotentemente in campo e si porta a casa il set con il punteggio di 25-18.

2°SET. La Pallavolo Atripalda parte subito bene, Cava è  in gran confusione e non riesce ad architettare un gioco efficace che possa mettere in difficoltà gli avversari. Mazza e Amodeo sotto rete fanno la voce grossa, il set pare abbia preso la piega giusta quando il punteggio segnala 18-14 per il team del Sabato che costringe ad nuovo time out la squadra Cuscinetti Cava.

Al ritorno in campo, Atripalda subisce un’involuzione: male in difesa e sterile in attacco. La squadra salernitana ne approfitta subito e passa gli avversari: 18-19. Coach Matarazzo cerca di scuotere i suoi e manda in campo lo schiacciatore Calero: è la mossa decisiva. L’atleta, di origini colombiane, ma atripaldese doc, firma un mini parziale di 4-o con le sue potenti battute ed in difesa si rende protagonista di eccezionali recuperi. Atripalda, dopo aver sofferto, riesce a portare a casa anche il secondo set col il punteggio di 25-22.

3°SET. Cava parte subito forte, l’asse Colace – Capriolo funziona alla perfezione e gli ospiti piombano subito in avanti 5-9. Atripalda non demorde e resta attaccata alla partita grazie ad un super De Palma che con le sue schiacciate non lascia scampo alla difesa avversaria; è l’atleta ex Marigliano a firmare lo strappo decisivo: 17-13. Cava ormai è alle corde, i due falli di posizione la condannano e la lucidità degli uomini di Matarazzo diventa sempre più un fattore determinante per la vittoria che arriva con la chiusura del set con il punteggio di 25-17.

Atripalda può gioire, il pubblico è in visibilio. Domani alle ore 20:15 c’è la gran finale e il team del Sabato di sicuro vorrà ben figurare, a prescindere dall’avversario che si avrà di fronte. Il sogno continua….

Alcuni fasi della partita racchiuse negli scatti di Francesco Luciano