Volley – La Sidigas dà il benservito a Bidegain, arriva David

15 dicembre 2011

Vagonate di palloni per migliorare a muro, singolarmente e in coppia. Mister Lorenzoni stimola i suoi in allenamento curando nel dettaglio i fondamentali su cui migliorare prima di assemblare il sestetto che domenica affronterà Sora. La gara del Paladelmauro sarà trasmessa in diretta nazionale da Sport Italia 2. Fischio d’inizio alle ore 16.00 degli arbitri Guarnieri (1°-Messina) e Gasparro (2°-Salerno). Al di là dei favori del pronostico che pende inevitabilmente in favore dei laziali, i biancoverdi cercano di migliorarsi ulteriormente dopo il tie break sfiorato a Castellana e proiettarsi in rampa di lancio verso lo scontro salvezza del 26 dicembre ad Isernia. Diverse le curiosità legate alla prossima gara, a cominciare dalla sfida nella sfida tra i fratelli Libraro – Antonio alzatore della Sidigas ed Enrico martello della Argos volley Sora -; l’ex di turno sarà il centrale Andrea D’Avanzo. Intanto, il duro lavoro portato avanti sotto traccia dalla società porta nuovi frutti. Ratificate sia in entrata che in uscita due operazioni di volley mercato. S’interrompe il rapporto di collaborazione con lo schiacciatore argentino Jeronimo Bidegain al quale la società augura le migliori fortune. Dopo un pressing asfissiante e nonostante la concorrenza di altre società è stata siglata l’intesa con l’ungherese Zoltan David. Il martello sarà in irpinia questo fine settimana ma non potrà essere utilizzato domenica contro Sora per i tempi tecnici necessari al tesseramento. Avrà comunque modo di aggregarsi al gruppo, svolgere i primi allenamenti e farsi trovare pronto per la sfida di Santo Stefano. David, nato il 28 marzo del 1981 a Kaposvar, fa parte del giro della nazionale magiara. Nel campionato italiano di A2 ha già militato per due stagioni, dal 2008 al 2010 con la maglia della Fiorese Bassano prima di fare ritorno nella massima serie ungherese. Potenza fisica e atletismo ne fanno un ottimo attaccante, l’uomo capace di innalzare il tasso di punti della rosa irpina. Conoscendo bene l’italiano ed il compagno Nemeth non avrà difficoltà ad inserirsi, squadra e società attendono il suo arrivo certi che saprà essere utile alla causa salvezza.