Vittoria Principe (PD): “Il partito si regge solo grazie a Del Basso De Caro”

Vittoria Principe (PD): “Il partito si regge solo grazie a Del Basso De Caro”

7 marzo 2018

“Nessuno di noi poteva immaginare, all’indomani del 4 Marzo, di analizzare questo
dato emerso dalle urne. Il voto, che va rispettato nella sua interezza, ci consegna un
intero Sud dove a prevalere sono i 5stelle”. Vittoria Principe, esponente del Pd sannita analizza l’esito delle urne.

“Una sorta di rivolta di Spartaco che ha voluto premiare il partito di Grillo. Si, perché da ieri, viene accantonato il concetto di
movimento e si assume quello di partito. Il Partito Democratico, dal canto suo, nel
collegio di Avellino/Benevento elegge e riconferma solo Umberto Del Basso De
Caro. Un riconoscimento elettorale derivato dal grande lavoro portato avanti come
sottosegretario alle infrastrutture e trasporti”.

“Un collegio quello di De Caro composto da 202 comuni che, il sottosegretario con spirito di servizio e grande
tenacia, ha percorso in lungo ed in largo, incontrando, raccogliendo tutte le
doglianze dei territori, di politici ed amministratori – sottolinea Principe. Ed è stato solo grazie a questa
forte applicazione e dinamicità di De Caro, che si è raggiunto l’ obbiettivo importate
che non è solo quello della sua riconferma nel prossimo Parlamento Italiano, ma
anche una tenuta percentuale del PD nello sfacelo totale dello tsunami 5stelle”.

“Del Basso De Caro sarà quindi il solo parlamentare delle provincie di Avellino e
Benevento, su cui graverà ora, anche il compito della ricostruzione – prosegue Principe. Per farlo avrà
bisogno di un rinnovato spirito della base del partito, di riaprire lo stesso alla società
civile, all’ascolto e al confronto, rimuovere tutti gli ostacoli che a volte in questi anni
hanno frenato la voglia di fare e di partecipare alla politica”.

Siamo certi che i militanti del PD, uomini e donne, esperti e consapevoli dell’attuale momento
politico, sapranno mettere in campo ogni azione utile a rilanciare la politica setta sul
territorio – spiega. Anche gli altri candidati, Valentino , Abbate insieme ai candidati Avellinesi,
che si sono mossi in questo tsunami, vanno ringraziati ed apprezzati per quanto
fatto in condizioni davvero ostative. Insomma, ora tutti a fare squadra e sintesi
intorno alla punta di eccellenza, Umberto Del Basso De Caro, per rilanciare il partito
e presentarsi, non solo alle prossime competizioni più attrezzati e radicati, ma per
attivare quell’imprescindibile dialogo con il popolo sovrano che ha sempre
caratterizzato i principi della democrazia che contraddistingue il PD già nella sua
dizione “Partito Democratico”.