Violazioni ambientali e igieniche: denunciati un macellaio e il titolare di un’officina

Violazioni ambientali e igieniche: denunciati un macellaio e il titolare di un’officina

18 gennaio 2019

I carabinieri della stazione forestale di Sant’Angelo dei Lombardi, unitamente ai colleghi di Morra de Sanctis, hanno effettuato mirati controlli al fine di contrastare l’illecito smaltimento di rifiuti e sostanze inquinanti.

Nell’ambito di tali attività, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino il titolare di un’officina meccanica che deteneva un cumulo di rifiuti speciali non pericolosi: da verifica documentale i militari hanno accertato che l’ultimo trasporto presso impianti autorizzati al recupero dei rifiuti anzidetti risaliva ad oltre un anno fa, escludendosi quindi la fattispecie del “deposito temporaneo” e configurandosi quella di “deposito incontrollato”.

Controlli anche in alcuni comuni delle valli del Calore, del Fredane e dell’Ufita da parte dei carabinieri forestali di Mirabella Eclano, Castel Baronia e Volturara Irpina che hanno denunciato all’autorità giudiziaria il titolare di una macelleria ritenuto responsabile della violazione della normativa in materia di igiene di prodotti alimentari destinati alla vendita. I militari hanno scoperto che all’interno di una cella frigorifera vi era carne di agnello in cattivo stato di conservazione sottoposta a sequestro.