“Vietato star seduti”, ad Avellino arrivano Marchio Bossa and Camera Soul Orchestra

“Vietato star seduti”, ad Avellino arrivano Marchio Bossa and Camera Soul Orchestra

20 febbraio 2019

Il 23 febbraio 2019 un altro grande evento della Stagione 2018/2019, targato Senzatempo, arrivano i Marchio Bossa and Camera Soul Orchestra, ed il titolo “ Vietato star seduti”, è davvero tutto un programma. Dopo il grande successo del Bach is in the air, l’associazione avellinese mostra ancora una volta un’altra possibilità di vivere ed immaginare la musica in città.

I ritmi saranno sicuramente calzanti e sarà davvero difficile rimanere seduti, il pubblico sarà completamente trascinato dal progetto e da questi grandi artisti ormai noti in tutto il mondo. Un concerto dedicato alle sonorità della bossa, del jazz-soul and funk, nove artisti su di un palco proveranno a trascinare il pubblico in un mondo fatto di sensazioni, vibrazioni e di esaltazione dei sensi e del corpo, perché la musica ha la grande capacità di cogliere gli umori, i sapori, i suoni della terra e di trasformarli rendendo lo spettatore libero anche dai lacci della banale “ forma”.

Il progetto nasce nel 2011 grazie ai due fratelli Lombardo che cercano di fondere in questa nuova sperimentazione la bossa, la fusion e la lounge music, creando composizioni sicuramente molto elaborate tecnicamente, ma caratterizzate dalla facilità dell’ascolto e dalla immediata intuizione. E’ del 2003, il primo di sei fortunatissimi album che hanno conosciuto il favore del pubblico e della critica di tutto il mondo. Particolarmente apprezzato nel lontano Oriente, Marchio Bossa conquista le classifiche internazionali giapponesi, coreane, thailandesi ed in contemporanea si afferma in Europa e nelle Americhe.

Saranno sul palco sabato: Maria Enrica Lotesoriere alla voce, Pippo Lombardo alle tastiere, Alex Milella alle tastiere, Aldo di Caterino al flauto, Beppe Sequestro al Basso, Maurizio Lampugnani alle percussioni, Fabio Delle Foglie alla batteria, Binetti al sax alto e Tassone al sax tenore. Una intera orchestra solo per il pubblico de I Senzatempo, che mostra ancora una volta come l’associazione non sia solo attenta alla qualità musicale nei propri eventi, ma sappia spaziare da un genere all’altro senza alcun limite fisico, geografico o culturale. I colori della musica tutti in un solo spazio ed in un solo tempo e davvero sarà difficile rimanere seduti solo ad ascoltare.

L’associazione quest’anno dedica inoltre ai giovani musicisti campani un concorso molto importante “ I colori della Musica”, che vedrà la presenza di una giuria tecnica di grandissimo prestigio: FRANCO CARONI (direttore artistico della Fondazione Siena Jazz) presidente della giuria , ADA MONTELLANICO (cantante), MARIA PIA DE VITO (cantante), DANILO REA (musicista), PAOLO FRESU (musicista), PIETRO CONDORELLI (musicista), ALCESTE AYROLDI.