“Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate

“Vie dello shopping”, le Fiamme Gialle sorvegliano i saldi: 16 attività sanzionate

14 agosto 2018

Proseguono da parte del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, senza soluzione di continuità, i controlli mirati a tutelare il corretto svolgimento del commercio nel territorio irpino.

La Compagnia di Avellino, durante il periodo dei saldi estivi, ha notevolmente incrementato la presenza di pattuglie lungo le principali “Vie dello shopping” del Capoluogo e dei comuni limitrofi, allo scopo di verificare il rispetto della normativa prevista dal Decreto Legislativo 114/98 (cosiddetta “Legge sul commercio”) da parte dei negozianti.

Dai controlli eseguiti dal Nucleo Mobile della Compagnia, è emerso che ben 16 attività commerciali operanti nel settore dell’abbigliamento e delle calzature (8 ad Avellino, 4 ad Atripalda, 3 a Solofra ed 1 a Montoro), non erano in linea con l’obbligo dell’esposizione dei prezzi sui prodotti messi in vendita (compresi quelli in vetrina), come stabilito dall’art. 14 del D.Lgs. 114/98, previsione normativa che mira a tutelare il consumatore, il quale deve essere posto nella condizione di conoscere il costo della merce prima di acquistarla.

I commercianti che hanno violato tale obbligo sono stati verbalizzati e dovranno corrispondere una sanzione pecuniaria dell’importo massimo di 3.098 Euro al Comune dove svolgono l’attività. Inoltre, durante l’esecuzione della quotidiana attività di controllo economico del territorio, le Fiamme Gialle hanno constatato altre due situazioni irregolari.