Video/Coronavirus: per i morti niente vestizione, solo un telo e nessun funerale. La testimonianza di due operatori irpini

30 marzo 2020

Michael Mambri & Enzo Costanza – Il fardello Coronavirus, abbattutosi sull’Italia e sul mondo, continua a seminare morte e tanta paura. Le persone che ci hanno lasciato, purtroppo, non possono essere avvicinate dai loro cari, o almeno non da tutti, per ragioni di sicurezza e le salme, spoglie, vengono avvolte in un lenzuolo imbevuto di disinfettante per evitare una probabile infezione.

A raccontare questa triste realtà, e a spiegare il modus operandi della pratica funebre ai tempi del Coronavirus sono il signor Lo Conte, titolare di un’impresa funebre ad Ariano Irpino, ascoltato in videochiamata da Enzo Costanza, e Antonio Benevento delle Onoranze Funebri Irpinia di Avellino, intervistato telefonicamente da Michael Mambri.