VIDEO/Assocasa occupa il Comune. Amodeo: “Foti si dimetta”

15 luglio 2014

“Il sindaco Foti si dimetta, la città ad un anno dalla sua elezione muore a causa degli sprechi di denaro pubblico che la giunta opera su strutture inagibili in cui si registra la presenza di amianto. La città è ormai tutta paragonabile all’Isochimica, è in preda all’amianto”. Sentendo parlare Elio Amodeo è palese la sfiducia nei confronti delle istituzioni, ree secondo il presidente del sindacato Assocasa di essere incapaci di individuare soluzioni.
Lo scetticismo verso la politica, ma soprattutto lo stato d’animo che vige tra chi a fatica arriva a fine mese e non riesce ad avere nemmeno un tetto sulla testa ha spinto gli iscritti al sindacato ad una protesta simbolica presso la sede municipale di Avellino. “Fino a quando non avremo risposte continueremo senza riserve e pacificamente la protesta – dichiara Amodeo –Il problema è serio, stiamo parlando della vita delle famiglie che non riescono a dare da mangiare ai loro figli. L’amministrazione se è incapace vada via, l’hinterland avellinese a causa loro è condannata alla morte da amianto”.
Per scongiurare l’ emergenza casa Amodeo invita il comune a sbloccare i lavori dei cantieri chiusi negli ultimi cinque anni. “Ci sono 8 cantieri, ultimo quello di Picarelli che avrebbe salvato 60 famiglie dalla strada. Invito il Procuratore Cantelmo ad accelerare le indagini sull’edilizia popolare”.

Guarda l’intervista ad Elio Amodeo