VIDEO/ Welfare, l’assessore regionale Fortini: “Il Consorzio può essere una soluzione per Avellino”

19 marzo 2016

Prosegue il tour del Pd tra le province campane per discutere con le istituzioni, gli operatori del settore e i cittadini delle misure inserite nel Piano sociale regionale 2016-2018.

Il quarto incontro dell’iniziativa ‘Riannodiamo la rete del welfare a garanzia della fragilità sociale’, promossa dal Pd Campania in collaborazione con le federazioni provinciali, si è tenuto ieri presso l’Asilo Patria e lavoro di Avellino.

Dopo gli anni dell’Amministrazione Caldoro, segnati da una forte contrazione delle politiche sociali, il Partito democratico saluta positivamente il cambio di passo del presidente De Luca e della sua Giunta, impegnata su questo tema con l’assessore Fortini, e si fa promotore di momenti di confronto su un documento fondamentale per la programmazione delle attività sui territori e per garantire ai cittadini i servizi essenziali nell’ambito sociosanitario.

L’iniziativa nasce con l’obiettivo di coinvolgere allo stesso tavolo le istituzioni, gli operatori del settore e i cittadini per declinare gli interventi previsti con il Piano sociale in base alle esigenze dei territori.

I lavori sono stati coordinati da Nando Zoina e Nancy Palladino, del gruppo Pd per il Sociale di Avellino. L’assessore regionale alle Politiche sociali, Lucia Fortini, ha illustrato nei contenuti il Piano sociale regionale 2016-2018, aprendo così il confronto con gli attori del territorio.

Presenti in platea il presidente del Consiglio regionale, Rosetta D’Amelio; dell’ex senatore e componente della segreteria regionale Enzo De Luca; la deputata Valentina Paris, il consigliere Regionale Carlo Iannace e l’ex segretario Pd, Carmine De Blasio, il referente di Big Bang Irpinia Beniamino Palmieri oltre a dirigenti, amministratori, associazioni di categoria e sindacali e responsabili degli Ambiti territoriali.

“Il welfare è al centro dell’agenda politica del governatore De Luca, il quale è estremamente sensibile alle fasce più deboli ha dichiarato Fortini – Il processo di costruzione deve partire dal coinvolgimento di tutti attraverso una programmazione partecipata. Linee strategiche che abbiamo in mente? Sono a conoscenza della questione Avellino, è un Piano con un unico distretto sanitario, pensare ad una divisione è complicato a meno che non si passi per il Consiglio. Non è possibile creare due Piani di Zona. Il Consorzio può essere una soluzione perchè consente una indipendenza rispetto alla politica che è la strada da percorrere. ”

Sul punto è intervenuta anche l’on. Valentina Paris:

“E’ un appuntamento importante, stiamo provando a riallacciare i nodi tra le varie realtà irpine, in questo momento le difficoltà da superare sono più profonde, lo scandalo in Asl grida vendetta. In più ci sono difficoltà di organizzazione per gli Enti sovracomunali su cui bisogna trovare nuovi punti di equilibrio.”

Su fb il commento dell’ex segretario Carmine De Blasio:

“Abbiamo partecipato questa sera all’interessante iniziativa promossa dal Partito Democratico Regionale di presentazione del nuovo Piano Sociale Regionale alla presenza dell’assessore Lucia Fortini.
Mai visto, almeno finora, lo sforzo e l’impegno da parte del governo De Luca e in particolare di una competente e brava assessore regionale, come Lucia Fortini, per cambiare e rilanciare seriamente un nuovo welfare territoriale. Ci sono tutte le premesse per fare bene. Occorre ancora rimuovere ostacoli e criticità, come il ritardo nel trasferimento delle risorse e una maggiore stabilizzazione del sistema. Insistere per cambiare.”