VIDEO/ Violenze nell’asilo, Solofra divisa e sotto choc. Nasce il comitato delle mamme

6 giugno 2019

Marco Grasso – Risveglio amaro per la comunità di Solofra, ancora sotto choc per il triste episodio di cronaca che ha interessato l’asilo nido di via Fratta. Il giorno dopo l’ordinanza contro quattro insegnanti (tre agli arresti domiciliari e uno sospeso), gravemente indiziati di maltrattamenti nei confronti di minori e, per uno di loro, anche del reato di violenza sessuale, Solofra si interroga e si divide sul caso.

Se don Antonio, parroco della vicina Chiesa di San Giuliano, apre al perdono e alla comprensione, alcuni cittadini gridano allo scandalo e parlano di vergogna. “E’ assurdo che nessuno sapesse nulla. Non è possibile che in questi mesi nessuna abbia mai sospettato qualcosa”, precisa una signora.

Ma c’è anche non vuole credere a quanto accaduto ed è pronto a scommettere sull’innocenza dei protagonisti. “Qualche schiaffo ci può stare, e non è uno scandalo. Ma qui si parla d’altro e io non ci credo”, taglia corto un’altra signora.

Intanto le mamme dei piccoli alunni coinvolti nella triste vicenda sono pronti ad organizzarsi in un comitato. Guidati dall’avvocato Francesco Filodemo, affiancato dalla psicologa Vittoria Giliberti, le donne chiedono chiarezza sull’episodio e vorrebbero anche visionare i filmati ripresi dalle telecamere e accedere alle intercettazioni.

“E’ un episodio gravissimo – precisa Filodemo – che getta un’ombra pesante su una comunità tranquilla. In questa fase è importante mantenere la calma e cercare di capire fino in fondo quello che è successo. Insieme ad altri avvocati ci impegneremo al fianco delle donne e delle famiglie coinvolte nella vicenda proprio per fare chiarezza fino in fondo”.