VIDEO/ Vertice sindacale dei Forestali senza stipendio da 1 anno

7 giugno 2013

Avellino – Al Centro Sociale Della porta si è tenuto l’attivo unitario regionale con i delegati ed i rappresentanti sindacali dei lavoratori forestali dipendenti delle Comunità Montane per discutere della crisi economica che vede i lavoratori senza stipendio da oltre 14 mesi e della riforma della legge 11/96 per la difesa del suolo e la massimizzazione dell’ occupazione della mano d’ opera rapportata alle singole realtà territoriali al fine di contribuire al mantenimento delle popolazioni montane a presidio del territorio.
“Dopo due anni ci sono segnali di speranza e le tensioni stanno diminuendo; i problemi non sono risolti ma ci sono 78 milioni di euro circa che bastano a coprire gli oneri derivanti dalla forestazione per tutto il 2013″. Così il Segretario Regionale FAI CISL Carmine Santese ai nostri microfoni.
Segnali di ottimismo giungono anche dal Segretario Regionale UILA UIL Gaetano Rivetti: “Bisogna guardare avanti – afferma risoluto- questo attivo di quadri e delegati testimonia che ci sono volontà e risorse per sperare ed essere ottimisti. Possiamo dire di essere in sicurezza puntando alle riforme. Anche Raffaele Tancredi Segretario Provinciale FAI CISL e Giacomo Forte Segretario Provinciale UILA UIL hanno fatto il punto della situazione.

I loro interventi nelle interviste realizzate da Valentina Illiano