VIDEO/ Vertenza Asm, chiesto un incontro in Regione. De Blasio: “Il Pd fa fronte alle vere emergenze”

8 ottobre 2015

Dopo aver proclamato otto ore di sciopero nella giornata di ieri, stamane i Segretari di Fiom e Uilm unitamente ai lavoratori della Asm si sono recati presso la sede del partito Democratico di Avellino per chiedere un intervento urgente affinché si possa ottenere in tempi rapidi un incontro presso la Regione Campania.

La complicata situazione, determinatasi a seguito della comunicazione di chiusura dello stabilimento di Avellino, è stata discussa stamane a Via Tagliamento alla presenza di Chiara Maffei e del segretario provinciale Carmine De Blasio. Nella riunione i lavoratori hanno sottolineato l’esigenza di trasferire la vertenza dalle sedi sindacali ad un tavolo Istituzionale autorevole come quello della Regione Campania dove si auspica di ricevere il necessario sostegno per evitare la perdita di altri 42 posti di lavoro.

Gaetano Altieri, segretario provinciale della Uilm, ha chiarificato il nodo della vertenza:

“Purtroppo ci siamo ritrovati con una dichiarazione inaspettata da parte della direzione della Asm che intende cessare l’attività nello stabilimento di Avellino. Chiediamo al Pd di portare la vertenza presso l’Assessorato della Regione campania, la sede giusta per trovare una soluzione. Ci troviamo di fronte ad un’azienda che ha mostrato inaffidabilità: poco più di un anno fa abbiamo sottoscritto un accordo sofferto con la direzione, accordo che prevedeva anche fuoriuscite in mobilità di una parte dei lavoratori per salvaguardare il sito produttivo.

Un compromesso sofferto con gli operai che favorirono questo tipo di intesa. Quando vai a sottoscrivere accordi che prevedono scelte traumatiche, poi ti aspetti di incassare un risultato. Noi pretendiamo che gli attuali 42 posti di lavoro siano mantenuti, non possiamo perdere una realtà storica, una delle prime fabbriche insediate a Pianodardine. E’ per questi motivi che iniziamo la nostra lotta”.

Sulla delicata questione è intervenuto il segretario del Partito Democratico provinciale, Carmine De Blasio:

“E’ questa un’ennesima occasione – dichiara De Blasio – che abbiamo per far fronte alle vere emergenze che vive l’Irpinia e per mettere al primo posto gli impegni che si deve assumere la politica. Lasciamo agli altri il divertimento sulle cose inutili che interessano poco ai cittadini”.

“E’ successo già con l’Elital – continua – quando ci siamo attivati per favorire un incontro a Napoli, i forestali sono stati a via Tagliamento per mesi e trovo curioso che si voglia sminuire il lavoro del partito in questo senso. Oggi c’è un’altra vertenza che dà estrema incertezza ai lavoratori, cerchiamo di capire se possiamo promuovere un incontro con i riferimenti istituzionali. Questo può fare il Pd, purtroppo non possiamo fare le delibere, il nostro compito è offrire a chi ha bisogno un luogo che riguarda i problemi della gente e non i problemi dei singoli dirigenti che gravitano da queste parti” – conclude De Blasio.