VIDEO / Troppa gente al Corso, Arvonio: “Limitare gli accessi”. Il sindaco: “Ipotesi possibile”

9 maggio 2020

Alpi – “Invitiamo i cittadini a continuare a fare le proprie passeggiate nei pressi delle loro abitazioni e a non portarsi tutti qui”. E’ l’appello-monito che il comandante dei vigili urbani di Avellino, Michele Arvonio, rivolge ai residenti del capoluogo irpino. Il “qui” è Corso Vittorio Emanuele. Troppa gente nella strada centrale di Avellino. Arvonio, in questi giorni di fase 2, lo ha notato e lo ha fatto notare anche al sindaco Gianluca Festa. Suggerendogli anche una soluzione: contingentare gli accessi al Corso, porre una sorta di “barriera” all’ingresso per evitare gli assembramenti che sembra si stiano registrando.

“Confido molto nel senso di responsabilità e nella maturità dei miei concittadini”, dice il sindaco. “Ritengo, dunque, che al momento non ce ne sia bisogno. E’ evidente, però, che potrebbe essere una misura da prendere in considerazione e da attuare nel caso in cui scattasse un campanello d’allarme. Ma sono convinto che gli avellinesi mi eviteranno questo provvedimento”.

Il sindaco non lesina complimenti proprio al comportamento tenuto in questi due mesi di lockdown dagli avellinesi. “Stamattina girando un po’ per la città ho notato volti più distesi, la gente è un po’ più contenta. Abbiamo sofferto per due mesi, faccio ancora una volta i complimenti alla mia comunità che si è comportata in maniera straordinaria. Ovviamente non bisogna abbassare la guardia”.