VIDEO/ Trasporto su ferro e gomma, la D’Amelio detta la linea e sul caso Foti attacca il Consiglio

13 luglio 2017

Al Circolo della Stampa di Corso Vittorio Emanuele si discute di trasporto pubblico su ferro e gomma. Ad organizzare il dibattito tra Responsabili istituzionali e Dirigenti del settore Trasporto la Federconsumatori.

Presente all’evento anche la Presidente del Consiglio Regionale Rosetta D’Amelio, che sul trasporto ha dettato la linea: “Lavoriamo per migliorare la rete. Le risorse si stanno muovendo, basta pensare che la Regione ha previsto 100 milioni per la stazione di Fisciano e 20 milioni per l’Avellino-Rocchetta Sant’Antonio, il treno turistico ad agosto arriverà fino a Lioni, ma successivamente anche al capoluogo. Altro obiettivo è riammagliare maggiormente la città e le sue aree interne con l’Alta Velocità di Afragola”.

A settembre si partirà in via sperimentale anche con la linea Avellino-Napoli. “Chiaro che puntiamo sulla strada ferrata per collegare Avellino con Napoli e con Salerno, per le aree più interne invece è necessario l’utilizzo dei pullman”.

Sul caso dimissioni Foti, la D’Amelio risponde con un secco “No comment”, ma non risparmia attacchi al Consiglio Comunale. “Di sicuro ha le sue responsabilità – dice – Avellino avrebbe bisogno di un rinnovamento profondo che vada oltre la logica dei partiti. La società civile a mio avviso può parlare a questa città in maniera positiva”.

E sul congresso dem, la Presidente D’Amelio chiosa: “Il Pd non sta facendo una bella figura e non parlo solo di quello irpino, è chiaro che se ogni tre giorni arrivano delibere dalla commissione regionale e nazionale che si contraddicono il partito avellinese centra poco. Il congresso andrebbe celebrato alla luce di un profondo dibattito e quindi non prima di settembre/ottobre”.