VIDEO/ Teatro Gesualdo, Giordano e Preziosi: “Situazione preoccupante”

15 dicembre 2016

Stamane nuova seduta della capigruppo in merito alla condizione del Teatro Gesualdo. A Palazzo di Città, a margine della riunione, hanno parlato i consiglieri di opposizione Giordano e Preziosi.

“Un rimpallo di responsabilità c’è – afferma Giancarlo Giordano – si vada in Consiglio e si renda pubblica la posizione stabilita dell’Amministrazione. Il nostro punto di vista riguarda una dimensione preoccupante di gestione non esattamente limpida su tutto ciò che accade in Comune. Si parte dal presupposto che ci sia chi non ha fatto il proprio dovere.

“Ad oggi non ci sono cifre certe rispetto alla vicenda – continua – c’è la necessità di approvare il bilancio, non so come faranno. Noi non possiamo accettare il rinvio, questa discussione va fatta davanti alla città. La gestione del prossimo cartellone mi pare garantita. Se si continua così non c’è futuro per Avellino, non sanno amministrare.

“I famosi 465000 euro messi in bilancio a copertura della sofferenza economica – conclude Giordano – ad occhio e croce non basteranno, il che già è grave. Non si può però partire con la caccia alle streghe, bisogna capire ed individuare le responsabilità. Tutto parte da un conflitto politico, questo dà ancora più fastidio.”

Sul punto è intervenuto anche il consigliere Dino Preziosi:

“Non è cambiato nulla rispetto alla settimana scorsa, ci sono cose che non tornano, ci sono spese effettuate senza una copertura, c’è da approvare un bilancio e non so come faranno. Il problema di fondo è che bisogna capire che il Gesualdo serve alla città ma la città non può fallire per il Teatro. Occorre togliere di mezzo questa Istituzione e trovare una forma giuridica diversa che non ha vincoli per determinate operazioni. Io direi, addirittura, di fare una gara pubblica e di dare il Teatro in fitto a concessionari che fanno queste attività. Sono preoccupato rispetto ai numeri, qui nessuno ha le certezze perché non ci sono decreti dirigenziali. Chiederemo Consiglio un Comunale monotematico. Non sappiamo cosa verrà fuori da Alto Calore, Acs e Gesualdo in vista del bilancio consolidato. Vogliamo sapere quale sia la verità davanti alla città”.