VIDEO/ Centro per l’Autismo, Spagnuolo (Aipa): “Nulla di fatto. Foti dia delle risposte”

6 ottobre 2015

Stamane presso la Prefettura di Avellino si è tenuto l’ottavo tavolo per discutere in merito alla chiusura del cantiere del Centro per l’Autismo, atteso ormai da oltre un decennio da centinaia di famiglie irpine e mai completato.

Hanno partecipato il Prefetto di Avellino Carlo Sessa, una delegazione dell’AIPA, il sindaco di Avellino Paolo Foti, il segretario della Cgil irpina Vincenzo Petruzziello e il Commissario Straordinario dell’Asl di Avellino Nicola Ferrante.

L’esito della riunione non è stata positiva per l’Aipa che lamenta lo stallo dovuto al contenzioso giuridico tra le due ditte appaltatrici, evidenziando la possibilità di usare i 380mila euro non utilizzati per l’esproprio al fine di completare la recinzione esterna e consegnare il Centro alle famiglie.

Il sindaco di Avellino Paolo Foti non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

“Ringrazio il Prefetto che sta seguendo la cosa – ha dichiarato Elisa Spagnuolo, presidente Aipa – c’è un sindaco che dice che non può fare molto e che non si può rescindere il contratto. Dal mio punto di vista, se il contratto fosse stato rescisso un anno e mezzo fa, sarebbe stata fatta un’altra gara e forse oggi avremmo i lavori completati. Sembra che si aspetti che qualcuno faccia il miracolo affinché queste due ditte possano progredire nei piccoli lavori rimasti e che diano risposte ad una popolazione irpina di oltre 800 persone con autismo. Non sono soddisfatta del comportamento del Comune di Avellino, il sindaco non sta dando rassicurazioni ai nostri figli”.

Sulla stessa linea Michelangelo Varrecchia: “Sono stati fatti piccoli passi in avanti. In effetti la riunione non è andata bene. Ci sono tre impegni però: il sindaco dovrà convocare entrambe le ditte, il Prefetto si recherà al Tribunale dove avrà contatti con il responsabile della Sezione Fallimentare, la Regione Campania manterrà tutti i fondi che ha destinato. Il nostro invito riguarda il ruolo attivo del Comune: queste ditte svolgono tanti lavori ad Avellino, trovino la pace.”