VIDEO – SALA STAMPA / Avellino Calcio – Tesser: “Usciamo con le ossa rotte dal trittico”

5 marzo 2016

“Rammarico sì, deluso no”. Attilio Tesser si aggrappa alla linea sottile che attraversa uno stato d’animo nel complesso demoralizzato.

“Non sono deluso perché ci abbiamo provato fino alla fine – ha evidenziato nel post partita il tecnico biancoverde – nei primi trenta minuti abbiamo creato tre palle gol con Mokulu e Castaldo. Alla prima occasione creata dallo Spezia però siamo andati in paura. Sono arrabbiato per come abbiamo approcciato il secondo tempo, siamo entrati male in campo commettendo un errore che ci è costato caro ai fini del risultato. Abbiamo cercato di recuperare buttando palloni in area continuamente. Di fronte però avevamo una squadra organizzata e forte fisicamente”.

Le due sconfitte consecutive rischiano di ridimensionare le ambizioni della squadra biancoverde, ma Tesser fa scudo in tal senso. “Il gruppo ha dimostrato di avere dei valori – ha rimarcato – rispetto all’andata abbiamo due punti in più, non è una consolazione ma ugualmente una tristezza. I numeri ci sono, all’andata sei vittorie consecutive e sette risultati utili complessivamente. Qualcosa di buono è stato fatto. Adesso però due sconfitte: col Brescia abbiamo perso per un episodio, oggi abbiamo fatto fatica a far gol nonostante la pressione della prima mezz’ora”.

Il commento realistico: “Siamo usciti con le ossa rotte da questo trittico di partite – ha ammesso Tesser – bisogna concentrarsi sulla prossima partita senza guardare troppo avanti. Il ritiro? In settimana ci siamo praticamente stati a Brescia. In ogni caso non lo riterrei punitivo, piuttosto come un momento utile a ritrovare unità e convinzione”.

Brutte notizie infine per Pisano: “Ha avuto dolore al gluteo – ha spiegato Tesser – non so se si tratta dello stesso infortunio dell’altra volta, è stato fermato preventivamente dai medici nell’intervallo dopo un controllo sul lettino”.