VIDEO/ Rotondi presenta “Meglio la Casta” ad Avellino: “Riuniamo i cattolici moderati”

12 dicembre 2016

Nel pomeriggio nella sala della Camera di Commercio di Avellino in piazza Duomo, è stato presentato l’ultimo libro di Gianfranco Rotondi “Meglio la Casta, l’imbroglio dell’antipolitica”.

Oltre all’autore sono intervenuti i Presidenti emeriti del Senato, Nicola Mancino e Renato Schifani, il sen. ed ex pm Antonio Di Pietro e l’on. Stefano Caldoro. Ha moderato i lavori il giornalista del Tg1 Angelo Polimeno.

Gianfranco Rotondi ha così commentato gli ultimi sviluppi di politica nazionale:

“Bisogna aver fiducia nell’Italia che è un grande Paese, la borsa ha preso a volare il giorno della crisi di Governo. Il Mezzogiorno esporta più del Nord Est. Mi impegnerò per riunire i cattolici democratici, forze che sono nella coscienza del Paese ma che non hanno forte rappresentanza politica: chiediamo di riuscire a darsela con il concorso dei giovani. Nuovo Governo? Bisogna andare al voto, serve la legge elettorale. Inutile gridare, bisogna mettersi al tavolo.”

Sul punto è intervenuto il presidente emerito del Senato, Nicola Mancino:

“La politica ha bisogno di un sostegno forte dalla cultura. Non c’è una chiarezza di posizione, i tempi sono difficili. Bisogna non augurarsi che la casta sia la migliore ma che non ci sia una casta nella società. Il messaggio ai giovani è all’ordine del giorno, senza la loro partecipazione non si ravviva il dibattito politico. Gentiloni? Mattarella avrà delle buone ragioni affidando l’incarico a un uomo che ha avuto responsabilità di governo in settori strategici. Non credo sia il quarto governo tecnico, è un governo che non ha alle spalle il sostegno di un risultato elettorale ma è una questione che ci trasciniamo dal 2013. Urge una legge elettorale con punti di convergenza tra Camera e Senato. Solo il dibattito può far cambiare una situazione stagnante.”