VIDEO/ Provinciali, Biancardi punta sul territorio: “Il dialogo con tutti è una priorità. Votiamo senza diktat dall’alto”

12 ottobre 2018

Antonella Marano – Il primo cittadino di Avella, Domenico Biancardi, è già pronto a sedere sullo scranno più alto di Palazzo Caracciolo e ad essere punto di riferimento e voce dell’intero territorio.

Oggi pomeriggio, presso il bar Madai di Avellino, il candidato del centrodestra ha partecipato alla presentazione della lista ‘Prima gli Irpini’. Una civica costituita, proprio per le elezioni del prossimo 31 ottobre, da Sabino Morano, consigliere comunale ad Avellino in quota Lega, Ettore De Conciliis, coordinatore regionale del Movimento Nazionale Sovranista ed Aniello Govetosa, coordinatore cittadino della Lega.

“Sarà una campagna abbastanza moderata, lo spero. Per quanto mi riguarda cercherò di contattare tutti gli amministratori ed i sindaci del territorio. Attraverso un sano e costruttivo dialogo, la mia priorità, sarò sempre vicino alle esigenze di tutto il territorio”.

Così Domenico Biancardi in un’intervista ad Irpinianews ha delineato gli obiettivi della sua corsa alla Provincia: “La modifica dettata dalla riforma Delrio ha sconvolto anche le modalità di elezione del Presidente e, quindi, della Provincia. Invito, quindi, i cittadini – prosegue – a confrontarsi con i propri amministratori e a consigliare loro di votare chi viene dal territorio, chi ascolta il territorio e chi ha dato prova della sua competenza e professionalità”.

“Non sarò certamente un Presidente ‘fermo’ su Avellino – ha aggiunto – mi recherò nei vari comuni per toccare con mano le difficoltà che attanagliano il sociale e non solo. Oggi vedo dei paesi del tutto trascurati che non hanno un contatto vero con le istituzioni, anzi non hanno la possibilità di essere ricevuti in Regione Campania se non attraverso i consiglieri regionali che ci sono e che, spesso, non vengono nemmeno ascoltati. La Provincia deve essere un centro importante, un’istituzione utile per tutti e che renda compatta l’intera realtà irpina. La Regione Campania ci deve ascoltare”.

La posizione del Partito Democratico

Con il candidato Biancardi non è mancato poi uno ‘sguardo’ verso l’altra lista concorrente, compatta attorno al nome del sindaco di Solofra, Michele Vignola.

“Non bado alle percentuali del Pd – precisa – in un’area molto vasta, molti militanti del partito mi chiamano, si confrontano con il sottoscritto. Non ascoltano diktat, indicazioni o sponsorizzazioni piovute dall’alto. Sono tutti consiglieri liberi di esprimere il loro consenso. Votare Mimmo Biancardi equivale sicuramente ad un voto libero e senza vincoli”.

Gestione provinciale dei rifiuti e Irpiniambiente

“Se andrò in Provincia dovrò ascoltare i sindaci e gli amministratori sui problemi legati anche ad Irpiniambiente e, quindi, alla gestione dei rifiuti e dell’ambiente in generale. Sono pronto a lavorare con loro e trovare insieme soluzioni atte a dare risposte concrete e risolutive. Ma – conclude – non accetteremo da terze persone indicazioni o sponsorizzazioni come in passato. Ovviamente non mi riferisco al percorso realizzato in  questi anni da Mimmo Gambacorta”.


Commenti

  1. […] a fare una lista per le elezioni provinciali. Una lista civica che sostiene la candidatura di Domenico Biancardi, oggi presente a questo importante appuntamento, per rafforzare il discorso sul futuro di Palazzo […]