VIDEO/ Polizia, Fiamme Oro e De Luca insieme per sport e legalità, il vicequestore Marino: “Obiettivo fare prevenzione”

18 novembre 2017

Nella mattinata odierna, presso il centro Country Sport, in occasione delle finali del campionato italiano Youth di pugilato, ha avuto luogo l’incontro tra gli alunni del Liceo Scientifico Sportivo “De Luca” di Avellino e gli atleti del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato.

Nel corso della manifestazione, che ha registrato la presenza di circa 100 alunni, sono stati affrontate numerose tematiche afferenti la cultura della legalità nelle sue varie declinazioni, coinvolgendo le nuove generazioni in un percorso di crescita sociale sana e consapevole. Gli alunni, visibilmente interessati all’evento, hanno rivolto numerose domande agli atleti delle Fiamme Oro, per soddisfare tutte le curiosità legate soprattutto  alle modalità di accesso al  settore sportivo della Polizia di Stato.

L’evento è stata l’occasione per delineare anche il ruolo della donna all’interno delle Istituzioni  ed il valore della legalità all’interno dei contesti sociali fra cui il mondo scolastico, sensibilizzando i giovani alla cultura dei valori della lealtà e della correttezza nella loro quotidianità.

“Un’iniziativa voluta fortemente da Polizia – dichiara il vicequestore Giuseppina Marino – che insieme all’Istituto De Luca intende avvicinare i giovani allo sport oltre ad avere chiari i valori della legalità, essere pronti ai sacrifici, impegnarsi in qualcosa per raggiungere risultati come i nostri ragazzi delle Fiamme Oro, Istituzione nata nel ’54, che eccellono in 51 discipline di ogni tipo. Queste sezioni si sono aperte anche in Campania, l’obiettivo è fare prevenzione abbracciando i valori più importanti e allontanando i ragazzi dall’alcol e dalla droga.”

Soddisfazione anche dalla preside del De Luca, Rosaria Siciliano, che ha sottolineato come i ragazzi abbiano avuto input positivi da questo incontro e dall’assistente capo Antonio Brillantino, che ha voluto dare un segnale alle famiglie in merito all’importanza dell’aggregazione al di là della ricerca dei talenti.

Guarda il video delle interviste