VIDEO/ Petracca: “Finchè sarò consigliere regionale niente biodigestore a Chianche”

19 settembre 2018

Marco Grasso – “Finchè sarò consigliere regionale mi batterò contro il biodigestore a Chianche”. Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania, boccia senza appello l’iniziativa del Comune irpino da settimane al centro delle polemiche.

“Sono stato un sostenitore della legge 14 sul ciclo dei rifiuti, che punta sulla provincializzazione della gestione dei rifiuti, ma questo non vuol dire che io possa e debba sostenere una proposta arrivata da un comune di 400 anime. Il sindaco di Chianche non può decidere anche per Altavilla, Torrioni, Tufo e l’intero areale del Greco di Tufo dove c’è una produzione vitivinicola di assoluta qualità. Il biodigestore va fatto, in Irpinia come nelle altre province campane, ma credo che ci siano molti altri siti più adatti”.

“Ho l’impressione – rincara la dose Petracca – che il sindaco di Chianche Grillo stia perdendo un pò la lucidità. Si è innamorato di un’idea, legittimamente o illegittimamente, e pur di giustificare la sua scelta sta cercando di coinvolgere tutti”.

Nessun dubbio sull’opportunità di realizzare i biodigestore e localizzare il ciclo di gestione dei rifiuti. “Abbiamo tante aree industriali, peraltro lungo la rete autostradale, alle quali guardare. Abbiamo tutte le aree Asi della provincia dove ci sono capannoni abbandonati che potrebbero ospitare un impianto di trattatamento dei rifiuti, come come c’è un sito già dedicato come quello di Teora che potrebbe essere eventualmente ampliato”.

La Regione sta inoltre lavorando, di concerto con i comuni, sulle strade e i collegamenti infrastrutturali che non consentono l’attraversamento di camion. Credo che ci siano tutte le condizioni per rivalutare il tutto ed arrivare ad una soluzione alternativa”.


Commenti

  1. […] a repentaglio la salute dei cittadini. A chi oggi mi accusa di poca lucidità, e mi riferisco al Presidente regionale della Commissione Agricoltura, Maurizio Petracca, rispondo: ma cosa ha fatto di concreto, fino ad oggi, per rispondere alle questioni ambientali […]