VIDEO/ Parterre d’eccezione per l’inaugurazione di Pegaso, Gubitosa: “L’era digitale cambia il nostro modo di vivere”

10 novembre 2017

Pasquale Manganiello – L’Università telematica Pegaso si arricchisce di una nuova sede di esami che sarà ospitata nella prestigiosa villa Solimene di Avellino, a Collina Liguorini.

In serata un parterre d’eccezione è stato chiamato a discutere di Università, Formazione e Lavoro nell’era della globalizzazione e dell’Industria 4.0.

Hanno preso parte ai lavori il Presidente del Consiglio regionale, Rosa D’Amelio, il deputato Angelo Antonio D’Agostino, e il Presidente della UniPegaso, Danilo Iervolino, Calogero di Carlo, Responsabile nazionale sedi d’esame della UniPegaso, Giuseppe Ruberto, Responsabile della Sede di Avellino e il Responsabile Didattico, Armando Masucci, il numero uno di Hs Company, Michele Gubitosa, l’assessore regionale Chiara Marciani.

Dopo il tradizionale taglio del nastro il Vescovo di Avellino, Mons. Arturo Aiello, ha benedetto i locali e sottolineato quanto la cultura e la formazione siano indispensabili in un periodo storico e sociale difficile come quello che stiamo vivendo.

Presenti all’incontro anche il Comandante provinciale dei carabinieri Massimo Cagnazzo, gli assessori al Comune di Avellino Gambardella, Iannaccone e Valentino, il presidente dell’Alto Calore, Lello De Stefano, Nicola Mancino, Enzo De Luca, Carmine De Blasio.

“Si tratta di un contributo importante per la formazione – ha dichiarato l’assessore Marciani a margine dell’evento – fondamentale per creare più lavoro che si deve adeguare ai tempi. Tra due anni nasceranno mestieri che ora non esistono, guardando al futuro bisogna dare queste opportunità.

Dal punto di vista regionale, come formazione stanno partendo corsi post-laurea fts in vari settori, dall’informatica all’ambiente con alta specializzazione. Inoltre sono aperte le possibilità per chi si vuole riconvertire e riqualificare in altre mansioni, un’occasione per 5000 dipendenti. Stiamo facendo tanto, c’è una legge regionale sulla manifattura 4.0, investiamo sull’artigianato digitale per un passo avanti in tanti settori.”

Al tavolo dei relatori anche Michele Gubitosa, Ceo di Hs:

“Questo è un giorno speciale per la provincia di Avellino, anche noi possiamo avere nella nostra città una sede di un’università riconosciuta su tutto il territorio nazionale. In questo caso il binomio politica-impresa ha avuto successo, l’onorevole D’Agostino ed il presidente Iervolino insieme hanno raggiunto un grande obiettivo.”

Gubitosa, nel suo intervento, si è soffermato sull’era digitale che stiamo vivendo:

“Non siamo soltanto dentro a una rivoluzione industriale ma anche in una rivoluzione dell’essere umano. Le tecnologie hanno cambiato il nostro modo di vivere. Sono 20 anni che frequento le aziende, le industrie sono coinvolte solo dal punto di vista positivo. L’informatica, nelle aziende e nella vita delle persone, ha portato solo innovazioni e mai perdita di posti di lavoro, anzi arriva nelle aziende ed amplia le esigenze di lavoratori e fruitori, un pò come Pegaso che dematerializza un docente in un’aula classica di università e lo mette in una piattaforma web, amplificando i mezzi dell’essere umano. Pegaso utilizza le tecnologie come se fosse una grande società informatica”.

Istituita con Decreto Ministeriale del 20 aprile 2006, l’Università Telematica Pegaso è un Ateneo costruito sui più moderni ed efficaci standard tecnologici in ambito e-learning. Una peculiarità, questa, che la rende capace di rispondere alle necessità degli studenti in maniera flessibile e, pertanto, decisamente efficace.

Dopo dieci anni, l’Ateneo ha avuto oltre 60.000 studenti e conta oggi 10 corsi di laurea e oltre 200 corsi post laurea e post diploma, sviluppati sui temi multidisciplinari del Diritto, dell’Economia, dell’Ingegneria e delle Scienze Umane.