VIDEO/ Nell’Auditorium abbandonato documenti del comune a terra come rifiuti

24 settembre 2018

Il palazzo Victor Hugo di Avellino cade a pezzi e all’interno del suo auditorium fatiscente sono stati gettati sui pavimenti faldoni e tavole di piani regolatori del comune risalenti agli anni ’80 e ’90.

Il nostro inviato Enzo Costanza ha scoperto sul pavimento anche altri documenti come quelli della sezione pubblica istruzione risalenti al 2011, con nomi e firme chiaramente leggibili. 

Il portone d’ingresso, più volte forzato, permette a chiunque di poter entrare e rovistare tra fogli, scatoloni semiaperti e fascicoli comunali di vario genere che sono esposti alle intemperie da anni.

Nella sala, un tempo adibita a congressi di livello internazionale, ci sono poltrone rotte, controsoffittature cadute, macchie di umidità , tavoli e sedie abbandonate e incartamenti ammassati. Bisognerebbe valutare l’agibilità della struttura. Uno spettacolo desolante di calcinacci e pietre sui pavimenti sporchi di umido e polvere.  

Il Palazzo Victor Hugo è in uno stato pessimo, abbandonato a se stesso e all’incuria delle diverse amministrazioni comunali che si sono succedute. L’edificio costruito da De Concillis nel 1810 è utilizzato da varie associazioni. Il comune deve assolutamente ristabilire la pulizia e l’ordine tra i faldoni del patrimonio e preservare la memoria storica della città di Avellino.