VIDEO/ Mirabella in lacrime: palloncini e moto per l’addio a Moreno

18 giugno 2019

Marco Grasso – L’addio di Mirabella Eclano a Moreno Caso è struggente. Nella piccola e raccolta piazza Eclano, davanti alla chiesa Madre, si alzano in volo dei palloncini bianchi. Il rombo dei motori delle moto, grande passione di Moreno, copre il rintocco delle campane.

Tanti gli amici che hanno deciso di salutare Moreno in sella alle loro moto. Dal cielo scendono lacrime di pioggia. Poche gocce prima dell’arrivo della bara di Moreno, il giovane morto nella notte dello scorso 13 giugno. A bordo della sua amata moto, stava rientrando a casa. Era a Bonito quando, per una terribile fatalità, è andato a sbattere contro due auto in sosta.

Violentissimo l’impatto che non ha lasciato scampo allo sfortunato ragazzo. Una terribile tragedia che ha scosso la comunità irpina che oggi pomeriggio si è ritrovata nella chiesa madre per l’ultimo saluto a Moreno. Per il giorno dei funerali il sindaco ha proclamato la seconda giornata di lutto cittadino. Il paese è ferito e ascolta affranto le parole di Don Remigio che ricorda l’entusiasmo e gli occhi pieni di vita di Moreno.

Poi cita un poeta latino per sottolineare che muore giovane colui che al cielo è caro. Parole con le quali il parroco di Mirabella prova ad alleviare le sofferenze della madre Immacolata, dei fratelli, degli amici e dei tanti parenti. L’invito di don Remigio è a non piangere, a pensare a Moreno nel regno dei cieli e a guardare con rinnovata fiducia al futuro.

Ma per oggi, e non solo per oggi, per Mirabella e l’Irpinia sarà difficile fermare le lacrime.